Su Sky arriva “Fuorigioco”, il docufilm su Beppe Signori

Giu 16, 2022

  • Condividi l'articolo

     Presentato al Biografilm Festival, Fuorigioco – Una storia di vita e di sport è il docufilm che racconta la storia del grande campione Beppe Signori, in onda in prima visione tv il 19 giugno alle ore 21.15 su Sky Documentaries e disponibile anche on demand e in streaming su NOW.
        È un originale docu-film sulla vita dell’ex attaccante che ha militato in numerose squadre (Piacenza, Foggia, Lazio e Bologna) e che è stato vicecampione del mondo con la Nazionale Italiana nel 1994. Il film vuole essere occasione per ripercorrere le tappe della carriera di Signori e concentrarsi sugli ultimi anni in cui è stato prima indagato nell’ambito del calcio scommesse, quindi radiato da ogni categoria dalla giustizia sportiva, ma alla fine scagionato: il 23 febbraio 2021 il Tribunale di Piacenza lo ha assolto con formula piena dall’accusa di aver truccato il risultato della gara tra Piacenza e Padova (risalente al 2 ottobre 2010 e terminata con il punteggio di 2-2), accusa per cui Beppe Signori e il suo avvocato Patrizia Brandi del Foro di Bologna avevano rinunciato in precedenza alla prescrizione.
        Il documentario vede la partecipazione di molti volti noti dello sport e dello spettacolo legati alla vita di Beppe Signori: da Zdenek Zeman, l’allenatore che l’ha fatto debuttare in Serie A con il Foggia, a Francesco Guidolin, l’ultimo Mister con il quale ha condiviso l’esperienza nel Bologna, dal Divin Codino Roberto Baggio con cui trascorreva le serate del Mondiale ’94 a Gianluca Pagliuca che non è mai riuscito a parargli un rigore.
        Nato da una idea di Paolo Rossi Pisu e Emanuela Zaccherini e diretto da Pier Paolo Paganelli, il nuovo progetto targato Genoma Films, Fuorigioco – Una storia di vita e di sport è stato realizzato con il sostegno della Emilia Romagna e il supporto della sua Film Commission, e in collaborazione con Deisa Ebano Spa (Zig Zag, Calzanetto e Ebano), Filicori Zecchini, BCC Emilbanca, A&F, Radici Group. British School, Mare Termale, Luca Elettronica e Policinema. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • La Corte Suprema targata Trump cambia l’America

    La Corte Suprema targata Trump cambia l’America

     La Corte Suprema targata Donald Trump riscrive la storia dell'America e manda in pensione il diritto all'aborto, regalando ai conservatori una vittoria che agognavano da anni. Lo fa fra le proteste, le critiche e il crescente scetticismo degli americani: solo...

    Nel mirino dei ‘saggi’ anche voto, clima e nozze gay

    Nel mirino dei ‘saggi’ anche voto, clima e nozze gay

    Non solo l'aborto e le armi. Con una Corte suprema dominata da una maggioranza di sei giudici conservatori - di cui tre nominati da Donald Trump - sono a rischio altri diritti e valori fondamentali, dal clima alla religione e al voto. Il nuovo banco di prova...