Taekwondo: a federazione italiana il World Taekwondo Award

Set 11, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 11 SET – Ancora un risultato di prestigio per
    l’Italia del taekwondo, al termine di un anno che sarà ricordato
    innanzitutto per la medaglia d’oro conquistata da Vito
    Dell’Aquila ai Giochi di Tokyo, a cui si somme comunque la
    qualificazione di Simone Alessio, il cui cammino si è
    sfortunatamente concluso ai quarti di finale. Questa volta non
    si tratta di un successo sportivo, ma di un riconoscimento che
    la Corea (nazione in cui il taekwondo è nato e cresciuto) ha
    voluto assegnare alla Federazione Italiana. La decisione è stata
    presa da parte del Ministero dello Sport e del Turismo di Seoul
    mentre ad incaricarsi della consegna è stato il presidente della
    Federazione Mondiale, WT, Chungwon Choue. “L’Italia negli ultimi
    anni ha dato un contributo di alto livello alla crescita del
    taekwondo. Facendo crescere il movimento e i suoi protagonisti,
    ottenendo importanti risultati, organizzando manifestazioni di
    livello mondiale, promuovendo il nostro sport anche attraverso
    la Taekwondo Humanitarian Foundation (THF) sulla scena
    mondiale”.
        Ad ascoltare le parole del presidente Choue nel collegamento
    web Seul-Roma, il presidente della Fita, Angelo Cito,
    particolarmente orgoglioso del risultato ottenuto. “Per noi è
    qualcosa di incredibile – il commento di Cito – per il taekwondo
    internazionale si tratta del riconoscimento più prestigioso a
    cui si possa ambire assegnato dal governo coreano. Mi riempie di
    orgoglio. Lo voglio dedicare a tutti i nostri ragazzi che amano
    questo bellissimo sport. Dopo l’oro olimpico di Vito
    Dell’Aquila, un’altra gioia immensa per tutti noi”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte