• Tajani, in Iran nessun cambiamento, la repressione continua

    Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 12 GEN – “Abbiamo chiesto a Teheran un vero
    cambiamento ma nei fatti il segnale richiesto non è arrivato, le
    autorità continuano nella cieca repressione”. Così il ministro
    degli Esteri Antonio Tajani in audizione alle commissioni
    congiunte Esteri di Camera e Senato ricordando di aver portato
    la protesta dell’Italia incontrando il 28 dicembre
    l’ambasciatore iraniano designato a Roma. “Quanto sta succedendo
    in Iran è inaccettabile”, ripete il ministro, commentando le
    affermazioni di oggi dell’ambasciatore iraniano. “L’Italia
    continua a chiedere l’immediata cessazione della repressione e
    la moratoria immediata della pena di morte”, ha aggiunto.
        (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte