Tangenti: arrestato dirigente Protezione civile Puglia

Dic 23, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – BARI, 23 DIC – La Guardia di Finanza di Bari ha
    arrestato in flagranza di reato Antonio Mario Lerario, dirigente
    della Regione Puglia (sezione strategia e governo dell’offerta
    e, ad interim, sezione Protezione Civile), con l’accusa di
    corruzione. Lerario è stato fermato, dopo aver ricevuto, in una
    busta, la somma di 10.000 euro in contanti da parte di un
    imprenditore che opera nel settore dell’edilizia.
        L’arresto in carcere è avvenuto nell’ambito di indagini in corso
    relative all’attività di Lerario come dirigente della Protezione
    civile regionale. A quanto si apprende, l’imprenditore che
    avrebbe consegnato al dirigente la busta con denaro ritenuta una
    tangente, “ha in corso – fa sapere la Procura in una nota –
    contratti di appalto per la somma di oltre 2.000.000 di euro con
    la Protezione Civile regionale”.
        Dopo l’arresto in flagranza, la Procura chiederà la convalida
    della misura cautelare e l’indagato comparirà dinanzi al gip per
    essere interrogato. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Shoah: Ovadia,Settimana delle memorie si farà anche nel 2023

    Shoah: Ovadia,Settimana delle memorie si farà anche nel 2023

     "La Settimana delle memorie si farà anche il prossimo anno e quelli a venire, almeno fino a che resterò in carica". Con queste parole Moni Ovadia, attore e direttore del Teatro Comunale di Ferrara, ha annunciato all'ANSA la volontà di replicare la settimana...