Tarantino conferma, “non ho fretta di girare l’ultimo film”

Condividi l'articolo

Quentin Tarantino pensa a una nuova serie televisiva ma non ha fretta di girare il decimo film della sua carriera che poi – ha confermato alla Cnn – sara’ anche l’ultimo.
    Il regista di ‘Kill Bill’ e’ apparso nel programma ‘Who’s Talking to Chris Wallace?’: “Ho fatto film per trent’anni ed e’ il momento di chiudere. Non ho messo famiglia che tardi”, ha detto. E ha poi paragonato i suoi successi a montagne famose: “Uno e’ il mio Everest, un altro e’ il mio Kilimanjaro. Voglio lasciarvi a desiderare di piu’”. Tarantino e’ rimasto vago sul soggetto del prossimo film: “Non ho fretta di girarlo. Ho scritto un libro e sto facendo un paio di altre cose, poi pensero’ al film”.
    Tra le “altre cose” c’e’ in cantiere una serie tv nel 2023: il regista ne ha parlato a New York durante una presentazione del libro ‘Cinema Speculation’, una collezione di saggi sui film che hanno formato la sua immaginazione. Ma anche sulla serie Tarantino e’ rimasto sulle generali. Da quando ha scritto e diretto nel 2005 due episodi di ‘CSI: Crime Scene Investigation’, il nome del regista e’ emerso piu’ volte a proposito di un ritorno alla televisione, tra queste nel 2019 in collaborazione con Netflix per l’adattamento del suo ‘The Hateful Eight’ in miniserie di quattro episodi e piu’ di recente con Fx per dirigere puntate del revival di ‘Justified’. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte