Tennis: esordio amaro per Fognini e Caruso al San Diego Open

Set 28, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 28 SET – Esordio amaro per Fabio Fognini e
    Salvatore Caruso al “San Diego Open”, nuovo torneo ATP 250
    dotato di un montepremi di 600mila dollari che si sta disputando
    sui campi in cemento della città californiana.
        Nella notte italiana il 34enne di Arma di Taggia, n.32 del
    ranking, è stato battuto in rimonta per 67(5) 61 75, dopo oltre
    due ore e un quarto di battaglia, dallo statunitense Brandon
    Nakashima, 20enne di San Diego, n.85 ATP, in tabellone grazie ad
    una wild card. Per il ligure è costato caro qualche doppio
    fallo di troppo (11 contro un solo ace).
        Primo set della loro prima sfida estremamente equilibrato con
    Nakashima che ha salvato una palla-break nel game d’avvio e
    Fognini che lo ha imitato nell’ottavo gioco. Ha deciso un
    tie-break altrettanto serrato che il ligure si è aggiudicato per
    7 punti a 5. Il 20enne di San Diego, sostenuto dal pubblico di
    casa, ha reagito nel secondo parziale, vinto per 6-1 strappando
    per ben tre volte la battuta all’azzurro. Fabio pareva aver
    rimesso le cose a posto in avvio di frazione decisiva prendendo
    un break di vantaggio (2-0) ma si è fatto riagguantare nel
    quarto gioco (2-2) e nel sesto ha dovuto salvare un’altra
    palla-break (3-3). Anche nel decimo game ne ha annullate due –
    altrettanti match-point – ad un Nakashima scatenato ma nel
    dodicesimo l’impresa non gli è riuscita e lo statunitense ha
    chiuso 7-5 per la gioia del pubblico.
        Ed è andata male anche a Caruso. Il 28enne siciliano di Avola,
    n.128 del ranking, promosso dalle qualificazioni, ha ceduto per
    64 76(2), in un’ora e 42 minuti di gioco, all’altro statunitense
    Taylor Fritz, 23enne californiano di Rancho Santa Fe, n.39 ATP.
        (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte