Tennis incontra tecnologia, protezione & sport in Area X

Nov 18, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 18 NOV – Il ritratto di una giovane promessa
    del tennis e l’esperienza di un big della tecnologia al servizio
    dello sport saranno di scena domani, venerdì 19 novembre, in un
    nuovo appuntamento di Protezione e Sport, calendario di incontri
    di Area X, iniziativa di Intesa Sanpaolo Assicura dedicata alla
    diffusione della cultura della protezione nel cuore di Torino.
        I protagonisti sono il giovane tennista del circuito
    Challenger Matteo Arnaldi, che nell’ultimo anno ha avuto un
    progresso da numero 1.030 a 357 nel ranking mondiale Atp e
    Tommaso Bonaccorsi, responsabile offer go to market, marketing
    Enterprise Tim. L’intervista, realizzata dal giornalista Massimo
    Caputi, sarà trasmessa in streaming alle ore 14 su areax.info e
    ansa.it.
        Arnaldi, 20 anni, originario di Sanremo, nel 2021 si è
    aggiudicato due Challenger da 25mila dollari in Macedonia e
    Portogallo. Punta alle qualificazioni del Roland Garros e a
    migliorare il suo piazzamento, entrando nei primi 150. “Il mio
    idolo è Novak Djokovic – racconta – mi ispiro al suo gioco che è
    simile alle mie caratteristiche. E poi apprezzo molto Rafa
    Nadal”. Nella settimana delle finali Atp a Torino, Arnaldi
    racconterà la sua storia, di come si è avvicinato al
    professionismo e come protegge il suo talento. A questo scopo un
    contributo concreto può arrivare dalla tecnologia. “Da un lato
    il cloud offre potenzialità infinite di immagazzinare e accedere
    a ogni dato immaginabile sulla performance atletica – spiega
    Tommaso Bonaccorsi – Dall’altro l’internet delle cose rende
    possibile applicare sensori praticamente a qualunque cosa, con
    sperimentazioni promettenti nel settore della tecnologia
    indossabile”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Caso Report, Ranucci nella Bufera: si muove l’Audit Rai

    Caso Report, Ranucci nella Bufera: si muove l’Audit Rai

    La verità su Report sta per venire fuori. Come anticipato dal Giornale, l'Audit interna si sarebbe già mossa per verificare se le accuse mosse a Sigfrido Ranucci nella lettera anonima portata all'attenzione della commissione di Vigilanza («favori sessuali,...

    Stop al nuovo gruppo degli ex: Morra non vuole perdere la poltrona

    Stop al nuovo gruppo degli ex: Morra non vuole perdere la poltrona

    Questo gruppo non s’ha da fare. Al Senato il rassemblement di ex grillini, capitanati da Nicola Morra e Barbara Lezzi sotto l’ombrello dell’Italia dei valori, non si costituirà, almeno per ora. Una retromarcia rispetto ai giorni scorsi, quando il progetto sembrava...