Tennis, Nadal e Panatta: “esclusione dei russi da Wimbledon è razzismo”

Mag 9, 2022

  • Condividi l'articolo

     “Quella di escludere i tennisti russi da Wimbledon è stata una decisione demenziale perché non si colpiscono le persone. È una forma di razzismo. Rublev, Medvedev si sono schierati anche contro la guerra in Ucraina”. Lo ha detto Adriano Panatta a margine della presentazione dell’evento ‘Banca Generali – Un campione per amico’ andata in scena al Tennis Club Parioli di Roma.
        Sulla rinuncia di Alcaraz a giocare gli Internazionali di Roma ha invece commentato: “E’ normale che rinunci, doveva riposarsi dopo i risultati recenti. La sua assenza spero possa far bene a Sinner ma sono in tanti a beneficiarne perché Alcaraz è il più forte del mondo in questo momento. Carlos può essere un incentivo per Sinner, perché oggi lo spagnolo è più giovane e più forte”.

    Della stessa opinione anche il campione spagnolo Rafa Nadal.

    Wimbledon, Nadal: ‘L’esclusione di tennisti russi e bielorussi? Decisione ingiusta’


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • La regina Elisabetta inaugura una linea della metro

    La regina Elisabetta inaugura una linea della metro

    Nuova uscita a sorpresa oggi della 96enne regina Elisabetta, dopo la clamorosa defezione della settimana scorsa all'apertura tradizionale dell'anno parlamentare a Westminster e la delega per la prima volta da decenni della lettura istituzionale del cosiddetto Queen's...

    Bova si sdoppia, da Don Matteo a Giustizia per tutti con Morales

    Bova si sdoppia, da Don Matteo a Giustizia per tutti con Morales

    Da sacerdote senza tonaca che si muove in moto, don Massimo, in "Don Matteo" su Rai1, a fotografo che finisce per un errore giudiziario  in carcere perché accusato di aver ucciso la moglie ma poi si trasforma durante la detenzione, grazie a studio e tenacia, in...