Tennis: ranking ATP, balzo di Alcaraz, ora è sesto

Mag 9, 2022

  • Condividi l'articolo

     Carlos Alcaraz, 19 anni, vincitore ieri del Masters 1000 di Madrid, ha guadagnato tre posizioni ed è ora sesto nel ranking mondiale ATP. Dopo aver dominato Rafael Nadal venerdì nei quarti di finale, poi il n.1 Novak Djokovic in semifinale, in finale Alcaraz ha polverizzato Alexander Zverev.
        È il suo quarto trofeo dell’anno, dopo l’ATP 500 di Rio a febbraio, il Masters 1000 di Miami – il primo della sua carriera – e l’ATP 500 di Barcellona la scorsa settimana. A causa di un problema alla caviglia, salterà il torneo di Roma per prepararsi al meglio al Roland-Garros.

    Nessuna variazione questa settimana nella Top 5, ancora dominata da Djokovic, ma alle spalle di Alcaraz, Andrey Rublev guadagna un posto diventando settimo, come il canadese Felix Augier-Aliassime (ora nono), mentre Matteo Berrettini ne perde due (ottavo) e Casper Ruud tre (decimo). Scende di una posizione anche Jannik Sinner, tredicesimo.

    Sono molto felice per Alcaraz e per il futuro del tennis spagnolo, che avrà un giocatore forte ed emozionante come lui negli anni a venire. E’ sempre speciale vincere a casa e sicuramente lo sarà stato anche per lui. Carlos aveva già vinto Miami e Barcellona, non sono sorpreso, sono contento per lui. Sta giocando bene “. Lo ha detto Rafael Nadal, in conferenza stampa a Roma, parlando del connazionale Carlos Alcaraz ieri vincente a Madrid. A chi domanda cosa sia cambiato rispetto ai suoi inizi, Nadal risponde: “Il mio corpo è come una vecchia macchina: per farla muovere non puoi più fare le stesse cose di quando avevi 20 anni ed eri all’inizio della carriera. E’ quindi una questione di avere fiducia nel proprio tennis, nel fatto che so di poter giocare bene e di essere pronto. Per il momento sono felice e continuo a giocare, sono qui per godermela e sono felice di come ho iniziato l’anno (con la vittoria agli Australian Open, ndr). Qui a Roma cercherò di dare il mio meglio come al solito, in un torneo che mi piace molto e in cui ho bellissimi ricordi”.
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte