Tennis, ranking Atp: Berrettini 7/o, Sinner invece è 14/o

Ott 4, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 04 OTT – La top 20 del ranking mondiale
    dell’Atp è quasi immutata, con due italiani fra i big: Matteo
    Berrettini resta nella top 10, dall’alto del suo settimo posto,
    mentre Jannik Sinner è 14/o; con Lorenzo Sonego si colloca al
    21/o posto. Il ranking è sempre guidato da Novak Djokovic: il
    34enne serbo, diventato per la prima volta n.1 del mondo il 4
    luglio 2011 e al quinto periodo in cima alla graduatoria, dopo
    avere strappato a Roger Federer il record all-time, porta a 341
    le settimane complessive sul trono del tennis mondiale.
        Alle sue spalle, ora distanziato di 1.058 punti, il russo
    Daniil Medvedev, con il greco Stefanos Tsitsipas sul terzo
    gradino del podio (‘best ranking’). Si conferma al quarto posto
    anche per il tedesco Alexander Zverev, seguito nell’ordine dal
    russo Andrey Rublev e dallo spagnolo Rafa Nadal (a sua volta
    allunga la striscia record a 837 settimane consecutive in top
    ten). Berrettini – entrato in top ten nel novembre 2019 – è
    sempre a 642 punti dal campione di Manacor, che ha chiuso il
    2021 in anticipo, proprio come l’austriaco Dominic Thiem,
    ottavo. Quindi in nona piazza Roger Federer (destinato ad uscire
    dalla Top 10 dopo Indian Wells) e a chiudere l’élite del
    circuito maschile il norvegese Casper Ruud, che rafforza la
    propria posizione con il titolo a San Diego. L’unica variazione
    nei top 20 è il progresso del francese Gael Monfils che, con la
    finale a Sofia (battuto da Jannik Sinner), risale due posti e
    ora è 18°. Fabio Fognini, invece, è 30/o. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Portuali Trieste, dietrofront, la protesta continua

    Portuali Trieste, dietrofront, la protesta continua

    (ANSA) - TRIESTE, 17 OTT - Dietrofront del Coordinamento dei portuali triestini che, dopo il comunicato diffuso in serata, confermato dalla conferenza stampa tenuta dal leader Stefano Puzzer, è tornato sulla propria decisione sostenendo in un breve messaggio sui...

    Verona: Tudor, ci prendiamo primo tempo e lavoriamo

    Verona: Tudor, ci prendiamo primo tempo e lavoriamo

    (ANSA) - MILANO, 16 OTT - "Un vantaggio di 2-0 non lo vogliamo più, è già la terza volta": lo dice sorridendo Igor Tudor, a Dazn, al termine della sconfitta subita dal Milan a San Siro dopo che il suo Verona era riuscito a conquistare un doppio vantaggio nel primo...