Termoli dedica una via a Mennea,’da qui sul tetto del mondo’

Nov 19, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – TERMOLI, 19 NOV – “Ci fu una partenza importante da
    Termoli. Lui venne qui a disputare il Trofeo dello sport nel
    1968 e quella sera, mi raccontava, vide la finale olimpica di
    Città del Messico in cui Tommie Smith battè il record e
    conquistò la medaglia d’oro olimpica. Pietro si disse: chissà se
    un giorno. E proprio da qui partì tutto”. Così, oggi, a Termoli
    Manuela Olivieri, moglie di Pietro Mennea, dove ha partecipato
    alla cerimonia di intitolazione della strada all’atleta.
        Olivieri, insieme al sindaco Francesco Roberti, ha scoperto la
    targa del viale intitolato al velocista di Barletta e inaugurato
    il murales realizzato dallo street artist Fabio Belpulsi.
        Presenti gli assessori comunali al Turismo Michele Barile e al
    Bilancio Giuseppe Mottola.
        “Riuscì a battere il record del mondo proprio su quella pista
    dove vinse Smith – ha proseguito la moglie – e conquistò la
    medaglia olimpica l’anno dopo. Tutto partì da Termoli. Lui me lo
    raccontava spesso. Diceva sempre: bisogna avere un sogno. Non
    pensare mai che l’asticella è troppo in alto perchè bisogna
    sempre porsi un obiettivo, raggiungerlo, superarlo e porsene un
    altro”. Rivolgendosi ai giovani Manuela Olivieri ha detto: “Fate
    sport perché vi insegna a vincere nella vita come è stato per
    lui. ‘Non è importante battere il record del mondo e vincere una
    olimpiade’ diceva spesso Pietro ‘ l’importante è vincere nella
    vita’. Anche le sconfitte, per lui erano esperienze che
    insegnano a correggere gli errori fatti e affrontare nuove
    sfide”.
        “Mennea la sua prima gara agonistica l’ha vinta a Termoli. La
    sua prima competizione è stata di buon auspicio per arrivare sul
    tetto del mondo – ha detto il sindaco – Siamo onorati e speriamo
    di poter dedicare altre strade ad altri campioni che hanno fatto
    di Termoli la loro storia”. Era il 19 ottobre 1968 quando Mennea
    arrivò in città con la squadra dell’Avis Barletta e vinse la
    staffetta del Corriere dello Sport organizzata dalla Csi “Libertas” Termoli che aveva come presidente Remo Di
    Giandomenico. Mennea tornò a dicembre 2010, in occasione della
    raccolta fondi per “Telethon”, organizzata dall’allora
    presidente del Consiglio comunale Alberto Montano. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte