Thailandia: a Bangkok protesta degli skateboarder pro-democrazia

Set 16, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 16 SET – Sullo skateboard per la democrazia:
    accade in Thailandia, dove i giovani appassionati delle
    evoluzioni sulla tavola con quattro ruote – che ha debuttato
    come disciplina olimpica a Tokyo – si sono uniti alla protesta
    contro il conservatorismo della società.
        Chiedono una riforma della monarchia, una riscrittura della
    costituzione redatta dai militari e le dimissioni del primo
    ministro Prayut Chan-O-Cha, sulla scia del movimento
    pro-democrazia lanciato nel luglio 2020. Una terza ondata di
    Covid-19 e l’arresto di molti leader hanno indebolito questo
    movimento, anche se dalla fine di giugno si svolte quasi
    quotidianamente delle piccole proteste.
        Durante una recente protesta al Monumento alla Democrazia, a
    Bangkok, diversi skateboarder si sono esibiti in acrobazie
    mentre altri si sono arrampicati per appendere uno striscione.
        “Stiamo vedendo gli skateboarder cacciati via dalla polizia”, ha
    detto un manifestante diciasettenne, aggiungendo che la
    costruzione di nuovi spazi dedicati ridurrebbe gli scontri con i
    pedoni negli spazi pubblici. “I normali manifestanti usano la
    loro voce come strumento contro il governo, ma noi usiamo gli
    skateboard… sono la nostra arma”. Un altro skateboarder di 19
    anni non è soddisfatto del modo in cui il governo sta gestendo
    l’epidemia di coronavirus e afferma che la maggior parte degli
    appassionati sono giovani della classe operaia le cui famiglie
    sono state colpite più duramente dalla pandemia e dalle
    restrizioni. La chiusura dei pochi skatepark di Bangkok, a causa
    delle restrizioni, ha avuto un impatto negativo anche sui
    giovani: “È qui che di solito finiscono le persone depresse o
    annoiate”, ha detto il giovane. “È più di uno sport. Quando
    saltiamo sopra i manichini che rappresentano il volto del
    generale Prayut …vogliamo esprimere la nostra rabbia e
    disapprovazione nei confronti del governo”, ha aggiunto un altro
    manifestante 18enne. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Casi di salmonella negli Usa per gli snack di salame Citterio

    Casi di salmonella negli Usa per gli snack di salame Citterio

    Casi di salmonella negli Stati Uniti legati ad un popolare snack della Citterio. Si tratta di bastoncini a base di salame venduti per lo più nella catena di supermercati Trader Joe's. Secondo un'allerta del Centers for Disease Control and Prevention (CDC, l'agenzia...