Thailandia legalizza la coltivazione della cannabis

Giu 9, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 09 GIU – La Thailandia ha legalizzato la
    coltivazione e la vendita della cannabis, rimuovendo la
    marijuana dalla lista degli stupefacenti proibiti.
        L’uso ricreativo rimane vietato, ma da oggi sarà possibile
    per i privati coltivare fino a sei piante di cannabis in casa,
    dopo essersi registrati presso le autorità. Anche le aziende
    potranno coltivare la marijuana, ottenendo una licenza. I
    ristoranti potranno offrire piatti che contengono cannabis,
    anche se mantenendosi sotto il livello dello 0,2% di THC, e le
    cliniche la potranno prescrivere più liberamente come terapia.
        “È un’opportunità per le persone e per lo Stato di guadagnare
    dalla marijuana e dalla canapa”, ha affermato il vice primo
    ministro e ministro della Sanità thailandese, Anutin
    Charnvirakul, come riporta la Bbc.
        La Thailandia è il primo Stato del Sud-Est asiatico ad
    adottare una politica del genere. Nel 2018, era stata il primo
    Paese nel continente a permettere l’uso terapeutico della
    cannabis. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Mondiali sincro: bis d’oro Minisini-Ruggiero

    Mondiali sincro: bis d’oro Minisini-Ruggiero

    Secondo titolo mondiale per il Duo Misto azzurro ai mondiali di nuoto sincronizzato di Budapest. Dopo l'oro nel tecnico lunedì scorso, Giorgio Minisini e Lucrezia Ruggiero, si sono confermati oggi anche nel libero, superando Giappone e Cina. Gli azzurri hanno...

    Gp Olanda: pole di Bagnaia su Ducati, secondo Quartararo

    Gp Olanda: pole di Bagnaia su Ducati, secondo Quartararo

    Francesco Bagnaia partirà in pole position nel Gp d'Olanda, undicesima prova del mondiale MotoGp. Il pilota della Ducati - con il tempo di 1'31''504, nuovo record della pista - ha preceduto il francese Fabio Quartararo (Yamaha) e lo spagnolo Joan Mir su Suzuki....