TikTok, ‘consigli’ per genitori sviluppati con adolescenti

Set 2, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – MILANO, 01 SET – TikTok annuncia l’ampliamento degli
    strumenti all’interno della funzionalità ‘Collegamento
    Famigliare’. Si tratta della possibilità, per i genitori, di
    associare il loro account TikTok a quello dei figli adolescenti,
    per abilitare una serie di impostazioni riguardanti i contenuti
    e la privacy. Le novità lanciate oggi sono state sviluppate
    stavolta proprio con gli adolescenti, assieme agli esperti di
    sicurezza dell’organizzazione Internet Matters. Un ulteriore
    passo volto a sostenere genitori e tutori di minori nel loro
    ruolo di supporto nel percorso degli adolescenti nel mondo
    digitale.
        In particolare, vengono introdotti cinque consigli che arrivano
    dai ragazzi. “Aiutami a comprendere le regole”, “Sii disponibile
    al dialogo”, “Non andare nel panico se qualcosa non va”, “Fidati
    di me”, “Rispetta la mia privacy”. Questi consigli sono
    disponibili nella sezione Guida Genitori e Tutori del Centro
    Sicurezza. Inoltre, l’account di un genitore o tutore già
    associato a quello di un minore tramite la funzione del
    Collegamento Famigliare riceverà da oggi una notifica che invita
    a scoprire di più sul supporto che gli adolescenti desiderano
    ricevere e sui loro suggerimenti, riguardo a come iniziare un
    dialogo sull’alfabetizzazione digitale e la sicurezza online.
        “Bilanciare le aspettative di privacy di un adolescente con
    l’esigenza di garantirne la sicurezza è uno degli aspetti più
    insidiosi della genitorialità, sia online che offline – spiega
    Alexandra Evans, Head of Child Safety Public Policy, Europe di
    TikTok – Può essere difficile accettare che un adolescente vi
    chieda di non seguirlo su una piattaforma: è naturale
    preoccuparsi che vogliano nascondervi qualcosa, ma in genere
    desiderano solo avere uno spazio dove incontrarsi con gli amici
    senza sentirsi controllati”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Rimini. Femminicidio di Sonia Di Maggio: al via il processo a Lecce

    Rimini. Femminicidio di Sonia Di Maggio: al via il processo a Lecce

    Si è aperto davanti alla Corte d'Assise di Lecce il processo nei confronti di Salvatore Carfora, il trentottenne campano accusato dell'omicidio della ex compagna, la ventinovenne riminese Sonia Di Maggio. Il delitto risale alla sera del 1° febbraio del 2021, a...