Tlc: Calcagno, verso digitale anche con piano formazione

“Indubbiamente oggi c’è una grandissima opportunità perché il digitale è al centro del rilancio, è una priorità accertata, quindi c’è grande consenso”, lo ha sottolineato il ceo di Microsoft Italia Silvia Candiani, intervenendo alla tavola rotonda ‘Direzione Italia: un piano per il digitale’ nel corso dell’EY Capri Digital Summit 2020 ‘Reinventerai il futuro o sarà il futuro a reinventarti?’.

“Abbiamo visto tutti su nostra pelle quando sia importante e adesso bisogna mettere le mani su come costruire la competitività delle aziende dell’amministrazione pubblica grazie al digitale”, ha detto Candiani, indicando tre linee guida, a partire dall’ “aiuto alle aziende private per accelerare gli investimenti”: su questo, ha puntualizzato, evidenziando che meccanismi come il 4.0 “funzionano e possono essere ancor più messi a punto, però è un meccanismo sano perché spinge le aziende a investire”.

“Oggi ci stiamo concentrando molto sul contare i km di fibra, ma ci sarebbe molto e tanto da fare su a che cosa serviranno. Una grande spinta” alla rivoluzione digitale “deve arrivare dal mondo degli studi, dell’istruzione e della riconversione dell’occupazione. L’evoluzione deve essere accompagnata anche da un piano di formazione preciso e specifico, che non può prescindere dall’istruzione e formazione dell’attuale forza lavoro”. Lo ha detto il ceo di Fastweb Alberto Calcagno, intervenendo alla stessa tavola rotonda. “Da quel punto di vista è un cambiamento che parte da una rivoluzione culturale”, ha aggiunto.
   
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte