Tlc: E-R, infrastruttura per accessi in Appennino piacentino

Giu 13, 2022

  • Condividi l'articolo

    Un nuovo impianto finanziato dalla Regione Emilia-Romagna permetterà a 700 abitanti dell’Appennino piacentino di essere raggiunti dai servizi di telefonia e connessione su dispositivi mobili. Il nuovo traliccio è stato installato nel comune di Farini grazie al supporto tecnico congiunto di Lepida e Tim.
        A Farini sono coinvolte le frazioni di Montereggio, Poggioli, Pesche, Passo Pianazze, Pellacini, Boli, Mareto, Bolderoni, dove il segnale per cellulare era assente o con copertura scarsa: ora dunque non solo le famiglie, ma anche varie attività artigianali, commerciali e aziende agricole possono fare affidamento sul nuovo servizio.
        “Avere accesso alla telefonia mobile e alla connessione internet da cellulare significa avere accesso a servizi essenziali per i cittadini – commentano le assessore regionale all’Agenda Digitale e alla Montagna, Paola Salomoni e Barbara Lori – Senza contare la necessità delle attività imprenditoriali dell’Appennino di usufruire e fornire dei servizi online per essere competitive sul mercato”.
        È l’ultimo tassello del progetto voluto dalla Regione per realizzare le prime 28 infrastrutture censite attraverso una collaborazione tra Regione e Uncem, in grado di fornire l’accesso alla rete in altrettanti siti, ed avviarne ulteriori con un investimento economico di due milioni fino al 2021, cui si sommano altri due milioni per il biennio 2022-2024. A Lepida, braccio operativo, è stata affidata la progettazione di fattibilità tecnica ed economica, esecutiva, la realizzazione, il collaudo e la successiva gestione dei tralicci. Tim ha prestato la propria disponibilità a partecipare al progetto regionale per ben 25 impianti, fornendo la propria tecnologia per l’attivazione di nuovi servizi mobili.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Russia: Pil in calo a maggio, scivola la Borsa di Mosca

    Russia: Pil in calo a maggio, scivola la Borsa di Mosca

    La Borsa di Mosca scivola a metà mattinata attorno al 6% negli indici Moex in rubli e Rtsi in dollari. Oltre al calo del prodotto interno lordo di oltre il 4% a maggio, pesa la caduta di oltre il 20% del titolo Gazprom.    Secondo Bloomberg, gli...