Tokyo: Tsimanouskaya, procedura Cio e World Athletics

Set 30, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 30 SET – World Athletics e il Comitato
    olimpico internazionale (Cio) hanno annunciato di aver aperto
    una procedura contro i due allenatori bielorussi esclusi dai
    Giochi olimpici di Tokyo nel quadro del caso di Krystsina
    Tsimanouskaya. La sprinter – che aveva criticato la scelta della
    sua federazione di farla gareggiare, senza essere avvisata,
    nella staffetta 4×400 – solo in uno degli aeroporti di Tokyo era
    riuscita a evitare il rimpatrio forzato, ottenendo asilo
    politico in Polonia con un visto umanitario.
        Durante i Giochi il Cio aveva ritirato l’accredito e cacciato
    dal villaggio olimpico i tecnici Artur Shimak e Yury Maisevich.
        Ora la federazione internazionale dell’atletica fa sapere di
    aver concordato insieme al Cio di “continuare l’indagine e di
    aprire una procedura formale” nei loro confronti. L’indagine
    sarà condotta dall’Athletics integrity unit (Aiu), organismo
    indipendente creato da World Athletics per gestire le questioni
    di integrità (relative non solo al doping) dell’atletica
    leggera, con la “piena collaborazione e il supporto” del Cio.
        Dopo la rielezione del presidente Alexander Lukashenko nel
    2020, seguita da manifestazioni di protesta, le autorità
    bielorusse sono state accusate da diversi Paesi occidentali di
    aver avviato una politica repressiva, con migliaia di oppositori
    arrestati o costretti all’esilio. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Atletica, assassinato in Ecuador il velocista Quinonez

    (ANSA) - ROMA, 23 OTT - Il velocista olimpico ecuadoriano Alex Quinonez è stato ucciso a Guayaquil nella notte di venerdì.    Secondo alcuni testimoni - riporta il sito web del quotidiano ecuadoriano El Universo - diverse persone con abiti simili a...

    Petruzzelli, 30 anni fa il rogo, ora nuova ‘normalità’

    Petruzzelli, 30 anni fa il rogo, ora nuova ‘normalità’

    Trent'anni fa, i baresi si ritrovarono a sfilare attoniti la domenica mattina del 27 ottobre davanti al cratere fumante del teatro Petruzzelli, distrutto in una notte da un incendio doloso. In questi giorni sono nuovamente in fila davanti al teatro che ha riaperto i...