• Torna Il Re di Zingaretti, ciack a Trieste

    Condividi l'articolo

    (ANSA) – TRIESTE, 18 NOV – Luca Zingaretti torna a
    interpretare il controverso direttore di carcere Bruno Testori
    nella seconda stagione de “Il Re”. Sono iniziate il 7 novembre e
    proseguiranno fino al 26 del mese le riprese nel capoluogo
    giuliano del prison-drama “Il Re 2”, la serie che nella sua
    prima stagione ha visto Zingaretti dismettere i panni del
    Commissario Montalbano per indossare quelli di un antieroe
    moderno.
        “Il Re” è una produzione Sky Studios con Lorenzo Mieli per
    The Apartment e con Wildside, in collaborazione con Zocotoco e
    avrà tra le sue location principali Trieste. La serie, la cui
    regia è stata affidata nuovamente a Giuseppe Gagliardi, ha
    ricevuto il contributo regionale della Friuli Venezia Giulia
    Film Commission – PromoTurismoFVG.
        Gli otto episodi di questa seconda stagione vogliono essere
    la logica continuazione della storia di Bruno Testori,
    incarcerato nel suo stesso istituto, il San Michele, per
    detenzione di droga nel finale della Season 1 e ora impegnato a
    riprendere in mano prima la situazione all’interno della
    prigione e poi la sua vita. Gli ultimi episodi andati in onda la
    primavera lasciavano presagire la volontà di dar seguito alla
    trama.
        Confermate nel cast anche Anna Bonaiuto nei panni del
    Pubblico Ministero Laura Lombardo, Isabella Ragonese, un’agente
    della polizia carceraria del San Michele e Barbora Bobulova una
    funzionaria dei servizi segreti ed ex moglie di Bruno.
        Mentre gli interni della fiction sono stati ripresi nel Museo
    del Carcere Le Nuove di Torino, gli esterni della serie, che
    ruota attorno a un carcere definito proprio “di frontiera”, sono
    stati girati per la quasi totalità a Trieste, in particolare al
    Porto Vecchio, al Tribunale di Trieste, allo stabilimento
    balneare Ausonia e al Trieste Airport . Nei 17 giorni di
    lavorazione sono impiegati più di 20 professionisti locali e
    circa 100 comparse. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte