Torna provvisoriamente a Tavullia striscione di Valentino Rossi

Mag 13, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – TAVULLIA (PESARO URBINO), 13 MAG – Torna, anche se
    per ora solo in forma provvisoria, lo striscione di Valentino
    Rossi che dalle mura del borgo di Tavullia (Pesaro Urbino) dà il
    benvenuto a cittadini e turisti. Striscione che era stato tolto
    a seguito di una segnalazione alla Soprintendenza Archeologia,
    Belle arti e Paesaggio delle province di Ancona e Pesaro Urbino
    e ad un confronto con i tecnici della Soprintendenza stessa.
        Questa mattina i tecnici del Comune hanno riappeso lo storico
    striscione ‘Welcome to Tavullia’ (con la foto del ’46’ in sella
    alla Yamaha su sfondo giallo) alle mura medievali.
        “Per il momento – spiega la sindaca di Tavullia Francesca
    Paolucci – abbiamo richiesto ed ottenuto un’autorizzazione
    provvisoria per esporre lo striscione in occasione di un evento
    turistico-sportivo molto importante, che attraverserà il nostro
    territorio, come la Gran fondo degli Squali che si terrà questo
    weekend e che porterà migliaia di presenze. Resterà fino alla
    fine del mese di maggio”. L’auspicio è di ottenere un permesso
    permanente.
        “Stiamo lavorando ad una soluzione che permetta di riappendere
    lo striscione alle mura in via definitiva, anche con l’adozione
    di tutti gli accorgimenti tecnici del caso, con l’obiettivo, da
    una parte, di tutelare e salvaguardare ulteriormente il bene
    storico e, dall’altra, di permettere ai nostri concittadini e ai
    visitatori che arrivano a Tavullia di riabbracciare ‘idealmente’
    Valentino venendo accolti dal suo striscione”, conclude la
    sindaca Paolucci. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • “Da calciatore a imprenditore”, collaborazione Ics e Aic

    “Da calciatore a imprenditore”, collaborazione Ics e Aic

    (ANSA) - ROMA, 17 MAG - Una collaborazione che si rinnova ogni anno quella tra l'Istituto per il Credito Sportivo (ICS) e l'Associazione Italiana Calciatori (AIC), che lanciano la quinta edizione del corso "Da calciatore a imprenditore", incentrato sulla gestione...

    Da ladro di merendine a interprete ucraino per la Caritas

    Da ladro di merendine a interprete ucraino per la Caritas

    (ANSA) - ANCONA, 17 MAG - Da ladro di merendine a traduttore per la Caritas, per aiutare i profughi in fuga dalla guerra in Ucraina. E' la storia di un 17enne ucraino che vive da anni ad Ancona con la madre. Quattro anni fa il minorenne è stato denunciato per furto...