Tornano i Tony, trionfa Moulin Rouge

Set 27, 2021

  • Condividi l'articolo

    Per la prima volta in due anni Broadway ha onorato il meglio del teatro: confermando una tendenza che vede successi di Hollywood trasferiti sul palcoscenico, “Moulin Rouge!”, l’adattamento teatrale del film del 2001 di Baz Luhrmann su un triangolo amoroso nella Parigi fin-de-siècle, ha vinto ben dieci premi Tony tra cui quello per il miglior musical, la categoria piu’ prestigiosa.
        Per il miglior lavoro teatrale il Tony e’ andato a “The Inheritance”, un dramma in due atti scritto da Matthew López e ispirato a “Howards End” su due generazioni di uomini gay a New York: e’ stata una sorpresa perche’ le critiche erano state tiepide e i pronostici davano per vincitore “Slave Play” dell’afro-americano Jeremy Harris, che aveva incassato un record di nomination senza vincere alla fine nessun premio. López, che e’ di origini portoricane, e’ il primo autore di origine latino-americana a vincere un Tony per la prosa: “Un motivi di orgoglio – ha detto – ma Broadway deve fare di piu’: siamo il 19 per cento della popolazione ma rappresentiamo solo il due per cento dei testi teatrali che vengono prodotti”.
        Polemiche sulla scarsa inclusivita’ dei premi – c’erano molti candidati di colore ma alla resa dei conti i vincitori sono risultati quasi tutti bianchi come era successo agli Emmy la settimana scorsa – hanno accompagnato la cerimonia al Winter Garden di Broadway trasmessa in esclusiva sul canale in streaming Paramount+. Rigorose le norme anti-Covid a poche settimane dalla riapertura dei teatri dopo la lunga pausa forzata per la pandemia: i 1.500 partecipanti, contro i seimila ospitati tradizionalmente nel vasto Radio City Music Hall, hanno dovuto presentare la prova della vaccinazione e indossare le mascherine per le quattro ore della serata.
        I candidati ai premi erano tutti show della stagione 2019-2020, bruscamente interrotta il 12 marzo 2020 quando Broadway ha spento le luci a causa del Covid. Premi speciali sono andati “American Utopia” di David Byrne e a “Freestyle Love Supreme”, una troupe improvvisata fondata da Lin-Manuel Miranda con la Broadway Advocacy Coalition, un gruppo che si batte per la giustizia razziale. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Portuali Trieste, dietrofront, la protesta continua

    Portuali Trieste, dietrofront, la protesta continua

    (ANSA) - TRIESTE, 17 OTT - Dietrofront del Coordinamento dei portuali triestini che, dopo il comunicato diffuso in serata, confermato dalla conferenza stampa tenuta dal leader Stefano Puzzer, è tornato sulla propria decisione sostenendo in un breve messaggio sui...

    Verona: Tudor, ci prendiamo primo tempo e lavoriamo

    Verona: Tudor, ci prendiamo primo tempo e lavoriamo

    (ANSA) - MILANO, 16 OTT - "Un vantaggio di 2-0 non lo vogliamo più, è già la terza volta": lo dice sorridendo Igor Tudor, a Dazn, al termine della sconfitta subita dal Milan a San Siro dopo che il suo Verona era riuscito a conquistare un doppio vantaggio nel primo...