Tragedia sul set: ‘Baldwin provava pistola contro telecamera’

Ott 25, 2021

  • Condividi l'articolo

    Alec Baldwin stava provando una scena in cui doveva puntare la pistola contro le “lenti della telecamera” quando l’arma ha improvvisamente sparato. Lo ha detto il regista Joel Souza alle autorità in una deposizione giurata. Souza è rimasto ferito dal colpo partito mentre la direttrice alla fotografia Halyna Hutchins è morta.

    La descrizione di Souza spiega come mai Baldwin puntava l’arma contro la telecamera ma non offre alcun chiarimento sul perché la pistola contenesse munizioni reali. Souza ha spiegato agli investigatori che era convinto che la pistola fosse scarica visto l’urlo ‘cold gun’ – pistola scarica – che ne aveva preceduto l’uso. Il regista ha quindi aggiunto come sul set di Rust le pistole fossero di solito controllate dall’armiere, Hannah Gutierrez-Reed, e dall’assistente alla regia Dave Halls.

    Ha già superato intanto le 25mila firme la petizione per vietare l’uso di armi reali sui set cinematografici dopo la tragedia di Rust con la morte della direttrice della fotografia Halyna Hutchins. “Dobbiamo assicurarci che una tragedia evitabile come questa non si ripeta più. Non ci sono scuse: una cosa del genere non dovrebbe accadere nel 21mo secolo. Le pistole vere non sono più necessarie sui set”, si legge nella petizione su Change.org.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte