Truffavano clienti di Poste Italiane in tutt’Italia, presi

Condividi l'articolo

(ANSA) – NAPOLI, 23 SET – “Siamo operatori delle Poste
Italiane, ci sono problemi sull’ account del suo home banking e
ci servono le credenziali per risolverlo”: mettevano a segno le
truffe in tutta Italia da una camera d’albergo in località
Varcaturo, nell’hinterland a nord di Napoli, Vincenzo Saggese,
30 anni, e Franz Calcaro, 19 anni, scovati dai carabinieri di
Giugliano in Campania (Napoli) dopo un segnalazione anonima al
112. Le indicazioni fornite, particolarmente precise, consentono ai
militari di arrivare davanti alla stanza dove i due stavano
operando circondati da otto smartphone, quattro pc portatili e
due pos per pagamenti.
    Prima che potessero bloccare i telefoni, i carabinieri hanno
richiamato le ultime numerazioni nel registro e scoperto che gli
interlocutori erano stati raggirati da un sedicente operatore
delle Poste Italiane.
    Li avrebbero avvisati del blocco della carta per movimenti
fraudolenti e della necessità di reinserire i codici dell’home
banking per risolvere la questione. I due sedicenti operatori
sono finiti in manette per concorso in truffa. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte