• Tumori: al Gemelli meeting della ricerca oncologica italiana

    Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 09 SET – Relatori internazionali si
    confronteranno, dal 21 al 23 settembre, sulle ultime conquiste e
    i più recenti progressi nella lotta ai tumori, all’Annual
    Meeting di Alleanza Contro il Cancro, la rete di ricerca fondata
    dal Ministero della Salute, cui aderiscono 28 Irccs, Iss, Infn,
    Fondazione Cnao, AIMaC, Fondazione Politecnico di Milano e
    Italian Sarcoma Group.
        Quest’anno il keynote dell’oncologia italiana, New
    Technologies and Strategies to Fight Cancer, è ospitato dalla
    Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli Irccs,
    associata ad Acc e co-organizzatrice.
        Previsti in apertura dei lavori – il 21 settembre dalle 9.30
    – gli interventi di Giovanni Leonardi, segretario generale del
    Ministero della Salute, e di Ruggero De Maria, presidente di
    Acc, che ripercorreranno la crescita della Alleanza Contro il
    Cancro ed evidenzieranno il ruolo sempre più rilevante che sta
    acquisendo nell’oncologia italiana ed europea «dove – ha
    anticipato De Maria – Alleanza Contro il Cancro concorre da
    protagonista alla definizione di scelte e orientamenti
    strategici». A seguire si terranno gli interventi di Marco
    Elefanti e Giovanni Scambia, rispettivamente Direttore Generale
    e Scientifico dell’Irccs. Scambia ha annunciato che “saranno
    trattati i temi più importanti dell’oncologia, clinici e
    preclinici, meeting di aggiornamento molto utile per i
    ricercatori ma, anche una messa a punto della ricerca in
    Italia».
        Sono 4 i simposi in programma: Immunoterapia, Parp-inibitori,
    Big Players in Cancer Evolution e Innovazione in oncologia. Sono
    attese, tra le altre, nella sezione Immunoterapia, le relazioni
    di Emilio Bria, responsabile Unità Neoplasie Toraco polmonari al
    Gemelli, che parlerà dei progressi nella cura dei tumori solidi
    e di Franco Locatelli, del direttivo Acc, direttore del
    Consiglio Superiore di Sanità (Css) e del Dipartimento
    Onco-Ematologia e Terapia Cellulare e Genica, Irccs Ospedale
    Pediatrico Bambino Gesù di Roma, che parlerà delle nuove terapie
    salvavita sviluppate grazie al progetto CAR-T della Rete
    finanziato dal Parlamento. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte