Turchia, nessun passo indietro nel Mediterraneo

    La Turchia non ha fatto nessun passo indietro sulle sue controverse prospezioni di idrocarburi nel Mediterraneo orientale. Lo ha detto stamani il ministro degli Esteri Mevlut Cavusoglu, spiegando che il rientro in porto nelle scorse ore della nave da ricerca sismica Oruc Reis, inviata il 10 agosto al largo dell’isola greca di Kastellorizo nel mar Egeo sudorientale, è legato a ordinarie attività di manutenzione e rifornimento.


Fonte originale: Leggi ora la fonte