Turismo: E-R investe 3 mln per migliorare stazioni invernali

Nov 25, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – BOLOGNA, 25 NOV – Revisione delle piste e degli
    impianti sciistici, ma anche ripristini ambientali nei
    comprensori, nuove motoslitte e tappeti di risalita. Ammontano a
    oltre 3 milioni di euro i contributi concessi dalla Regione
    Emilia-Romagna a Comuni, Unioni montane, imprenditori e gestori
    di impianti, per sostenere interventi di qualificazione delle
    stazioni invernali, del sistema sciistico e degli impianti a
    fune.
        “Interveniamo per valorizzare ancora il potenziale della
    nostra montagna – ha sottolineato l’assessore regionale al
    Turismo e Commercio, Andrea Corsini – e fare in modo che
    rappresenti sempre più un richiamo per il turismo e il lavoro.
        Queste risorse, che servono a portare avanti il rinnovamento di
    impianti, piste, ad acquistare nuovi mezzi e attrezzature, vanno
    proprio in questa direzione”.
        La Giunta, d’intesa con le Province interessate, ha infatti
    licenziato un pacchetto di risorse, nell’ambito della legge
    regionale 17/2002, per l’attivazione di piani stralcio
    concertati tra Regione e Province. In particolare, 1 milione
    425mila euro di contributi per gli enti pubblici, 700mila euro
    per progetti privati e oltre 896mila euro per le spese di
    gestione e manutenzione sostenute dai gestori.
        Tra gli interventi previsti ci sono anche i lavori di
    revisione della seggiovia ‘Sestola-Pian del Falco’ sul monte
    Cimone (Modena), delle sciovie sul monte Fumaiolo (Forlì-Cesena)
    e a Prato Grosso (Parma), gli interventi per la sicurezza sulle
    piste al Corno alle scale (Bologna) e a Ventasso Collagna
    (Reggio Emilia) i lavori al nuovo impianto fune campo scuola ‘Valle Fonda’. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Cellulari in carcere, dopo il prete preso anche un dentista

    Cellulari in carcere, dopo il prete preso anche un dentista

    (ANSA) - NAPOLI, 27 NOV - Dopo il sacerdote, sorpreso nel giugno 2020, anche un medico è stato scoperto dalla Polizia Penitenziaria mentre cercava di introdurre dei cellulari in carcere: è successo ieri, ancora una volta nell'istituto casertano di Carinola. Gli agenti...

    Beni archeologici:Cc sequestrano 11mila reperti,una denuncia

    Beni archeologici:Cc sequestrano 11mila reperti,una denuncia

    (ANSA) - PALERMO, 27 NOV - Oltre 11 mila reperti archeologici provento di scavi clandestini sono stati sequestrati da carabinieri del nucleo per la Tutela del patrimonio culturale (Tpc) di Palermo, in collaborazione con la sezione di Siracusa e la compagnia di Santo...