Ucraina: Curcio, a giorni pagamento sostegno profughi

Mag 12, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ANCONA, 12 MAG – Per quanto riguarda le misure di
    sostegno per i profughi dall’Ucraina in Italia, “penso che
    nell’arco di qualche giorno possiamo procedere al pagamento
    perché la piattaforma è online ormai da qualche giorno e stiamo
    facendo le verifiche”. Lo ha detto ad Ancona Fabrizio Curcio,
    capo dipartimento Protezione Civili della Presidenza del
    Consiglio dei ministri rispondendo all’ANSA a margine
    dell’Assemblea annuale Anci Marche, in merito a una delle misure
    attuate dal governo e cioè il “sostegno alle famiglie che
    provengono da quei territori con i 300 euro a profugo e 150 euro
    per i bambini”. “C’è qualche verifica da fare perché, – ha
    rimarcato -, immaginate è un database di persone che non
    esisteva in Italia, una serie di controlli importanti per
    evitare di fare errori macroscopici”.
        “La situazione in Italia, per quanto riguarda il flusso di
    profughi dall’Ucraina, – ha riferito – è abbastanza
    stabilizzata, siamo ampiamente sopra 100mila persone, con un
    grande maggioranza in percentuale di donne e bambini”. Il “tema
    – ha sottolineato Curcio – è la stabilizzazione delle misure.
        Quelle che il governo ha predisposto sono di tre tipi:
    potenziamento della rete Cas e Sai del Ministero dell’Interno,
    la cosiddetta accoglienza diffusa e il sostegno alle famiglie
    che provengono da quei territori con i 300 euro a profugo e 150
    per i bambini. Queste misure sono tutte operative”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Draghi, anch’io sono mezzo veneto

    Draghi, anch’io sono mezzo veneto

    "Un saluto ed un abbraccio grande ai veneti. In fondo anch'io sono mezzo veneto". Così il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha salutato i giornalisti al suo arrivo alla scuola media Dante Alighieri di Sommacampagna (Verona), dove si svolge la prima visita in...