Ucraina: Gb, Mosca ha già strategicamente perso la guerra

Giu 17, 2022

  • Condividi l'articolo

     La Russia ha “già strategicamente perso” la sua guerra in Ucraina, subendo pesanti perdite e rafforzando la Nato, e “non prenderà mai il controllo” del Paese. E’ quanto afferma Tony Radakin, capo di stato maggiore della Difesa del Regno Unito in un’intervista all’agenzia di stampa Press Association.
        “Il presidente Putin ha utilizzato il 25% della potenza del suo esercito per raccogliere piccole conquiste territoriali”, sostiene l’ammiraglio. “Qualsiasi affermazione che questo sia un successo per la Russia non ha senso. La Russia sta perdendo”, ha detto. Secondo Radakin, Putin potrebbe ottenere “successi tattici” nelle prossime settimane, ma sta finendo le truppe e i missili ad alta tecnologia. “La Russia ha già perso strategicamente”, ha proseguito, sottolineando che “la Nato è più potente”, per non parlare di “Finlandia e Svezia che stanno cercando di unirsi” all’organizzazione. A quasi 4 mesi dall’inizio dell’invasione russa, l’esercito di Putin “sarà presto a corto di uomini e di missili sofisticati”, ha aggiunto Radakin. Le osservazioni del capo di Stato maggiore arrivano quando le forze di Kiev sono in difficoltà nel Donbass con l’Ucraina che chiede costantemente “armi più pesanti” ai suoi alleati. 
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Femminici, 57 dal primo gennaio: uno ogni tre giorni

    Femminici, 57 dal primo gennaio: uno ogni tre giorni

    Le donne continuano ad essere ammazzate e la lista dei femminicidi si allunga drammaticamente. Dal primo gennaio al 19 giugno di quest'anno sono state 56 vittime donne secondo i dati del Viminale, una ogni tre giorni. Un numero che oggi sale ancora dopo che un...

    Biden: ‘Legge sulle armi più significativa in ultimi 30 anni’

    Biden: ‘Legge sulle armi più significativa in ultimi 30 anni’

    "Questa è la legge più significativa sulle armi degli ultimi 30 anni". Lo ha detto il presidente americano Joe Biden firmando la legge per una stretta sulle armi. "Voglio ringraziare le famiglie delle vittime da Columbine a Sandy Hook a Uvalde. Niente potrà colmare il...