Ucraina: Mosca annuncia un corridoio umanitario per i civili dentro l’Azot

Giu 14, 2022

  • Condividi l'articolo

     Mosca ha annunciato l’apertura di un corridoio umanitario domani per i civili rifugiati dentro l’impianto chimico Azot a Severodonetsk. Lo riporta la Tass. La Russia ha invitato i combattenti che si trovano nell’impianto di rilasciare i civili e deporre le armi.

    Nei rifugi antiaerei dell’impianto chimico Azot di Severodonetsk, sotto costante attacco dei raid russi, “ci sono ancora 540-560 civili”. Lo ha sottolineato su Telegram il capo dell’amministrazione militare-civile della città, Oleksandr Stryuk, secondo quanto riporta l’Ukrainska Pravda. Stryuk ha aggiunto che nel sito ci sono continui combattimenti e tentativi di assalto.

    Ucraina, Zelensky: ‘Spaventoso costo umano della battaglia di Severodonetsk’

    Le autorità ucraine affermano di aver rinvenuto una fossa comune con corpi di civili nei pressi di Bucha, nella regione di Kiev. Stando alla polizia locale, sono stati trovati i corpi di sette civili vicino al villaggio di Myrotske, molti di loro con “mani legate e ferite di arma da fuoco nelle ginocchia”, ha detto il capo della polizia locale, Andrii Niebytov, citato dal Guardian. In un comunicato si sottolinea che i corpi ritrovati sono stati torturati. Sono in corso le operazion i di identificazione. L’ufficio della procura nazionale ucraina ha confermato che è stata avviata un’indagine per crimini di guerra

    “Ramstein-3 dovrebbe essere il giorno in cui la comprensione dell’importanza della forza per raggiungere la pace e costruire un nuovo ordine mondiale sostituisce il desiderio di trovare un compromesso con coloro che ricorrono alla violenza: più armi pesanti e addestramento operativo per le nostre forze armate”. Lo scrive su Twitter Andriy Yermak, il capo dello staff del presidente Volodymyr Zelensky alla vigilia della riunione a Bruxelles della ‘lega per l’Ucraina’ a trazione Usa, altresì detto “gruppo Ramstein”. “In hoc signo vinces”, conclude Yermak pubblicando la bandiera ucraina (“con questo vessillo vincerai”).

    Ucraina, attacco missilistico a Dobropillia distrugge alcune abitazioni

    Il monito del Papa – ll pontefice torna a parlare della guerra in Ucraina e indica la presenza di una “superpotenza” che vuole imporre la sua volontà. “La guerra in Ucraina è venuta ad aggiungersi alle guerre regionali che in questi anni stanno mietendo morte e distruzione. Ma qui il quadro si presenta più complesso per il diretto intervento di una ‘superpotenza’ – sottolinea il Papa nel Messaggio per la Giornata dei Poveri -, che intende imporre la sua volontà contro il principio dell’autodeterminazione dei popoli. Si ripetono scene di tragica memoria e ancora una volta i ricatti reciproci di alcuni potenti coprono la voce dell’umanità che invoca la pace”.

    La precisazione dell’Ue – “La Commissione Europea ieri non ha deciso nulla, ha solo avuto un dibattito orientativo per permettere ai membri del collegio di scambiare le loro opinioni e la decisione si prenderà venerdì”. Lo ha detto un portavoce della Commissione Ue a proposito della sua valutazione se raccomandare o meno al Consiglio di accordare all’Ucraina lo status di Paese candidato all’ingresso nell’Ue.

    Dall’Ucraina non ci sono ancora indicazioni dei dettagli sulle esportazioni di grano o su qualsiasi altra cosa voglia esportare. Lo afferma il Cremlino citato dalla Tass.

    Mosca è pronta a prendere in considerazione un’inchiesta sui mercenari britannici condannati nella (autoproclamata) Repubblica di Donetsk se Londra presenterà una richiesta. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov aggiungendo che Londra non ha chiesto aiuto a Mosca sulla vicenda. La Gran Bretagna dovrebbe contattare la Repubblica di Donetsk sulla sorte dei suoi cittadini condannati a morte, ha detto ancora, citato dalla Tass.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Trovato morto con la gola tagliata ex sindaco del Lodigiano

    Trovato morto con la gola tagliata ex sindaco del Lodigiano

    (ANSA) - CORTE PALASIO (LODI), 27 GIU - È stato trovato morto ieri sera nel giardino di casa sua a Corte Palasio con due fendenti alla gola Pierangelo Repanati, 57enne giornalista ed ex sindaco del comune del Lodigiano.    I vicini di casa hanno sentito...

    Tennis: Wimbledon; Fognini subito fuori

    Tennis: Wimbledon; Fognini subito fuori

    (ANSA) - ROMA, 27 GIU - Esordio da dimenticare per Fabio Fognini nel day 1 del main draw maschile di Wimbledon, terzo Slam del 2022, scattato sui prati dell'All England Club di Londra. Il veterano azzurro, n.63 del ranking, ha ceduto all'olandese Tallon Griekspoor,...