Ucraina: padre fighter italiano, non è più a combattere

Mag 2, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – MILANO, 02 MAG – “Non è più a combattere ma non sta
    rientrando in Italia. E’ in Europa e sta bene”. A dirlo all’ANSA
    è Pietro Vavassori, il padre Ivan Luca, l’ex calciatore di 29
    anni che era andato a combattere in Ucraina nelle brigate
    internazionali, a fianco dell’esercito di Kiev, e che nei giorni
    scorsi era finito in ospedale per alcune ferite dopo essere
    sopravvissuto ad un attacco russo a Mariupol.
        Il giovane nelle scorse ore ha scritto sul suo profilo
    Istagram di essere “stanco” e che era “ora di tornare a casa,
    non ho più la testa per andare avanti”. Scelta per la quale il
    padre si sente “risollevato”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Commisso: “Fiorentina in Europa gioia indescrivibile”

    Commisso: “Fiorentina in Europa gioia indescrivibile”

    (ANSA) - FIRENZE, 21 MAG - "Che emozione! Oggi la squadra, lo staff, lo stadio e tutta la gente di Firenze mi hanno regalato una gioia indescrivibile. Torniamo in Europa dopo sei anni e lo facciamo nel migliore dei modi, davanti a Firenze e con tutta questa gente...

    Mbappé serata très chic, rinnovo e tripletta al Metz

    Mbappé serata très chic, rinnovo e tripletta al Metz

    (ANSA) - ROMA, 21 MAG - Difficilmente Kylian Mbappé dimenticherà questa serata. L'attaccante del Paris Saint-Germain ha prima ufficializzato il mega-rinnovo contrattuale con il club parigino, poi ha mandato quasi da solo al tappeto il Metz, realizzando una tripletta...