Ue: Gentiloni: ‘Non facile modificare regola dell’unanimità’

Mag 5, 2022

  • Condividi l'articolo

    “Non è facile modificare la regola dell’ unanimità, è inserita nei trattati e per modificarli serve l’unanimità”, spiega il commissario Ue Gentiloni ad un evento del Messaggero. “In generale – aggiunge – la Ue ha dato prova di un livello di capacità di decisione notevole”. Ieri la commissione Ue ha presentato il sesto pacchetto di sanzioni contro la Russia, con l’embargo al petrolio, graduale, e con deroghe per Ungheria e Slovacchia, troppo dipendenti dal greggio di Putin. Concessioni che tuttavia non sono bastate a Budapest.

    “Non è facile modificare la regola dell’unanimità, che è inserita nei trattati e che per modificarli serve l’unanimità. Oggi abbiamo diverse forme di cooperazione rafforzate che consentono in molti campi di andare avanti. In generale la Ue ha dato prova sia nei confronti della pandemia sia nella reazione a questa guerra di un livello capacità di decisione notevole. Il sistema decisionale nelle varie democrazie non è semplice ma teniamoceli stretti. La semplicità di decisione nelle autocrazie può portare a disastri e guerra”. Così il commissario Ue Paolo Gentiloni ad un evento del Messaggero.

    “L’embargo sul petrolio è una decisione ragionevole e avrà un impatto sulle nostre economie ma su quella russa sarà molto maggiore. La nostra proposta è arrivare a un embargo a seconda prodotti tra 6 e 9 mesi, perché rendersi indipendenti dal petrolio russo non si fa in 24 ore e perche farlo in 24 ore potrebbe avere un impatto sui prezzi del petrolio a livello internazionale forse contraddittorio rispetto ai nostri obiettivi”. Così il commissario Ue all’economia Paolo Gentiloni ad un evento del Messaggero aggiungendo che già in autunno dovrebbero renderci autonomi. Confido che si riuscirà ad avere un percorso in comune” fra i vari Paesi. E’ “impegnativo per le nostre economie – ha aggiunto – ma quello che dice la banca centrale russa è che la recessione sarà almeno del 9% e chi dice che le sanzioni non saranno efficaci prende un abbaglio”.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Fitch conferma rating BBB Italia, outlook stabile

    Fitch conferma rating BBB Italia, outlook stabile

    L'agenzia Fitch conferma il rating 'BBB' per l'Italia. L'outlook è stabile. Lo afferma Fitch in una nota. La crescita italiana rallenta dopo la rapida ripresa del 2021. Secondo l'agenzia di rating Fitch, il pil quest'anno crescerà del 2,7% e nel 2023 segnerà un +2,3%....

    Tennis, Parigi: Alcaraz negli ottavi, battuto Korda in 3 set

    Tennis, Parigi: Alcaraz negli ottavi, battuto Korda in 3 set

    (ANSA) - ROMA, 27 MAG - Il fenomeno spagnolo Carlos Alcaraz ha battuto il talento statunitense Sebastian Korda (30) per 6-4, 6-4, 6-2. Alcaraz, che è numero 6 del mondo a soli 19 anni, ha raggiunto gli ottavi per la prima volta in carriera sulla terra battuta di...