Ue, in soccorsi non c’è differenza tra navi Ong e altre

Condividi l'articolo

(ANSA) – BRUXELLES, 14 NOV – Nell’obbligo di salvare le vite
in mare “non c’è differenza tra le navi delle Ong o le altre
navi: è un obbligo chiaro e inequivocabile”, e “a prescindere
dalle circostanze”. Lo ha detto Anitta Hipper, portavoce della
Commissione Ue nel corso del briefing quotidiano con la stampa
in merito ai salvataggi dei migranti. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte