Un altro Natale col Covid, festeggiamenti a metà a Betlemme

Dic 25, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – BETLEMME, 25 DIC – Nella Piazza della Mangiatoia a Betlemme i pochi cappelli di Babbo Natale e il suono dei tamburi ci ricordano che oggi è un giorno di festa. Ma la folla è scarsa, perché anche quest’anno il coronavirus ha rovinato i festeggiamenti del 24 dicembre.
        Secondo la tradizione cristiana luogo di nascita di Gesù, Betlemme di solito vede affluire a Natale migliaia di turisti e pellegrini stranieri. Ma la città della Cisgiordania occupata ha dovuto accontentarsi ancora una volta di celebrazioni ristrette, con Israele – che controlla l’accesso a questo territorio palestinese – che ha chiuso i confini per limitare la diffusione della variante Omicron del Covid-19. Il ministro del turismo palestinese Rula Maayah è lieto che quest’anno, “grazie ai vaccini”, la città torni a festeggiare dopo un’edizione 2020 ristretta. Nell’omelia per la messa di mezzanotte celebrata nella chiesa di Santa Caterina a Betlemme, l’amministratore apostolico del Patriarcato latino di Gerusalemme, Pierbattista Pizzaballa, ha sottolineato che le celebrazioni sono state “certamente più gioiose” dell’anno precedente. “Rispetto al Natale 2020, i partecipanti sono molto più numerosi e questo è un segnale incoraggiante”, ha dichiarato davanti a un’assemblea interamente coperta dalle mascherine, lamentando però l’assenza di fedeli stranieri.
        Nell’attigua Basilica della Natività, i visitatori hanno avuto la possibilità durante il giorno di poter meditare quasi da soli nella grotta dove nacque Gesù. “Surreale”, ammette Hudson Harder, uno studente americano di 21 anni.
        “Egoisticamente, pensiamo che sia bello vedere questo posto così vuoto”, ha detto il giovane. “Ma d’altra parte, ci dispiace per i negozi, per i soldi che perdono. È piuttosto tragico”. I numerosi hotel della città sono praticamente deserti in questi giorni. Alcune attività, pur essendo il giorno più importante dell’anno, non si sono nemmeno degnate di aprire ieri. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • BELLARIA IGEA MARINA. IL CORSO DI SCRITTURA ONLINE FIRMATO KAS8 FACTORY

    BELLARIA IGEA MARINA. IL CORSO DI SCRITTURA ONLINE FIRMATO KAS8 FACTORY

    Il Centro culturale Kas8 Factory organizza un corso di scrittura online, che sarà tenuto dall’autrice Anna Silvia Armenise . Articolato in quattro lezioni di un'ora e mezza, che si svolgeranno su piattaforma Zoom, il corso mira a fornire ai partecipanti conoscenze di...

    Malagò: ‘Ho rischiato l’ictus, ora sono fuori pericolo’

    Malagò: ‘Ho rischiato l’ictus, ora sono fuori pericolo’

       "La sera del 24 dicembre mi sono ricoverato in day hospital per un piccolo intervento agli occhi, e i medici mi hanno diagnosticato una aritmia atriale, molto comune, che normalmente si sente ma io non l'avevo mai sentita.    Mi hanno detto...