Una città di poesia, Saba e la sua Trieste

(ANSA) – TRIESTE, 16 DIC – “Una città di poesia. Umberto Saba e Trieste nelle parole del poeta e nel nostro tempo”. E’ il titolo della docu-videoproduzione firmata da Fondazione Pordenonelegge, che sarà diffusa in anteprima nell’ambito del Premio Umberto Saba Poesia (la mattina di venerdì 18 dicembre, nei canali youtube e facebook di pordenonelegge). Il video è una sorta di racconto per immagini dedicato anche all’attualità del fare poesia nel nostro tempo e soprattutto in una città di confine, crocevia di culture, tradizioni e stili di vita.
    Elementi questi vivi e presenti, anche nei versi delle nuove generazioni di poeti. Con Gian Mario Villalta, poeta scrittore e voce narrante del video, direttore artistico di pordenonelegge, dialogheranno molti protagonisti, intervistati in molti luoghi simbolo della città: dal Molo Audace alla Libreria Antiquaria fondata proprio da Saba, e dal Ghetto ebraico alla Sinagoga, centro storico e altri scorci legati alla magia del Nord Adriatico.
    L’evento è realizzato nell’ambito della primo Premio Umberto Saba Poesia promosso con Regione Fvg, Comune di Trieste e Lets – Letteratura Trieste. Molte riprese saranno girate nella Libreria Antiquaria Umberto Saba, scrigno di tanti tesori editoriali: e Gian Mario Villalta dialogherà anche con Mario Cerne, che sin da giovane ha portato avanti il progetto fondato da Saba e ne è tuttora l’anima. Ci saranno anche il poeta Fabio Pusterla, che offrirà una testimonianza del suo rapporto con l’opera sabiana e il decano dei poeti triestini di oggi, Claudio Grisancich, presidente del Premio Umberto Saba Poesia.
    “Sarà – spiega Gian Mario Villalta – un modo originale per ritrovare una grande città di cultura, attraverso la rievocazione delle parole di Umberto Saba e dei luoghi della vita e della poesia. Con i nostri ospiti viaggeremo idealmente nel tempo e nello spazio per riscoprire i luoghi di quella poesia”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte