• Under 21, Nicolato: “Con la Germania attesi da una partita vera”

    Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 18 NOV – “In questi giorni ci siamo
    concentrati innanzi tutto sui nuovi arrivati, abbiamo riordinato
    un po’ le idee e provato qualcosa di diverso per farci trovare
    pronti a giugno. Cerchiamo di preparare il terreno. Ci sono 100
    possibilità su 100 di vedere volti nuovi domani”. Paolo Nicolato
    ha le idee chiare alla vigilia dell’amichevole contro la
    Germania, in programma alle ore 17,30 ad Ancona.
        Il selezionatore dell’Under 21 italiana, in conferenza
    stampa, si limita a parlare dei presenti e liquida l’argomento
    legato al centravanti Lucca con poche parole: “Ha avuto grande
    attenzione sui media in un momento in cui era forse prematuro,
    deve sapere se fa bene le porte per lui qui sono sempre aperte”.
        Non potendo avere a disposizione un grande parco giocatori,
    ammette l’allenatore, “dobbiamo essere noi ad adeguarci alle
    loro caratteristiche. I principi rimangono gli stessi in tutte
    le Nazionali”.
        Come l’Inghilterra, anche la Germania rappresenta “un’oppurtunità”, per gli azzurrini, perché “abbiamo bisogno di
    partite vere – sottolinea Nicolato -: quella di domani è una
    prova importante soprattutto a livello caratteriale. Se l’Italia
    vuole diventare una squadra forte, deve “giocare questo tipo di
    partite”. Ne è sicuro, il tecnico, perché “la Germania è una
    squadra di ottimo palleggio, è la formazione giusta da
    affrontare per noi. Queste squadre che hanno qualità e
    organizzazione, sono più avanti di noi, queste tappe ci servono
    per acquisire informazioni da utilizzare in futuro”. Domani, dallo stadio Del Conero, contro la Germania guidata
    dall’italo-tedesco Antonio Di Salvo, arriveranno altri
    riscontro. L’ultima esibizione degli azzurrini ad Ancona risale
    al 2008 (Italia-Israele 0-0, qualificazioni europee). (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte