Unioncamere:E-R, 2021 anno del rimbalzo, Pil regionale +6,5%

Dic 22, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – BOLOGNA, 22 DIC – Vissuto un 2020 marcato dalla
    emergenza Coronavirus il 2021 si segnala come l’anno del
    rimbalzo anche se per arrivare a un recupero pieno occorrerà
    attendere la fine del prossimo anno, quando l’Emilia-Romagna
    avrà superato il livello del Pil del 2019. E’ quanto emerge Rapporto annuale intitolato ‘Dalla ripresa ai cambiamenti
    strutturali: analisi e prospettive per l’economia
    dell’Emilia-Romagna’, realizzato in collaborazione da
    Unioncamere e Regione e basato su stime di Prometeia, presentato
    oggi a Bologna.
        Nel 2021, ormai agli sgoccioli, è prevista una ripresa del
    prodotto interno lordo regionale, visto in crescita del 6,5%,
    che proseguirà anche nel 2022 ad un ritmo più contenuto stimato
    sul +3,8%. I numeri della ripresa – viene osservato nel rapporto
    – “potrebbero essere ancora superiori se non si registrassero
    difficoltà legate all’approvvigionamento di materie prime e al
    costo dell’energia”. Dal punto di vista settoriale è il comparto
    delle costruzioni, sulla spinta degli incentivi alla
    ristrutturazione edilizia, a registrare l’incremento maggiore
    con una crescita stimata per il 2021 superiore al 20%. Bene
    anche l’industria che dovrebbe aumentare del 10,5% mentre per il
    terziario si prevede un incremento del 4,2%. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte