Usa: attentò a Reagan, Hinkley libero da vigilanza corti

Giu 16, 2022

  • Condividi l'articolo

    Si chiude un capitolo di storia: John Hinkley, l’attentatore di Ronald Reagan, è stato liberato da ogni restrizione imposta dalle corti. “Dopo 41 anni, due mesi e 15 giorni sono finalmente libero”, ha detto l’uomo che, per amore di Jodie Foster, ferì l’allora presidente americano e spedì il suo allora portavoce Jim Brady in sedia a rotelle spingendolo poi a schierarsi contro le armi facili a disposizione di tutti. L’annuncio di oggi segna la fine di decenni di controlli da parte del governo Usa: d’ora in poi Hinkley potrà liberamente muoversi e usare internet.
        “Se Ronald Reagan non fosse stato il bersaglio le restrizioni sarebbero state rimosse molto, molto tempo fa”, ha detto il giudice fissando per oggi la data della libertà incondizionata.
        A luglio Hinckley, che suona la chitarra e canta, ha in programma un concerto a Brooklyn.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Anziani: Bologna, comunità ‘virtuale’ sostiene i più fragili

    Anziani: Bologna, comunità ‘virtuale’ sostiene i più fragili

    (ANSA) - BOLOGNA, 30 GIU - Grazie al progetto europeo niCe-life con un cofinanziamento complessivo di oltre 290 mila euro da Interreg Central Europe (Fesr), Bologna ha implementato la piattaforma YouBos Bologna Solidale, www.bolognasolidale.it, rivolta agli anziani...

    Htc presenta Desire 22 Pro, smartphone per il metaverso

    Htc presenta Desire 22 Pro, smartphone per il metaverso

    (ANSA) - MILANO - In attesa di conoscere le mosse di Meta, Microsoft e delle altre big dell'hi-tech, il produttore taiwanese Htc ha lanciato Desire 22 Pro, il suo smartphone per il metaverso. La particolarità è un accesso diretto a Viverse, l'ecosistema di mondi in 3D...