Vaccini: Eurocamera chiede più trasparenza su acquisti

Ott 21, 2021

  • Condividi l'articolo

    Il Parlamento europeo chiede una legislazione per rendere più trasparente il processo di ricerca, acquisto e distribuzione dei vaccini contro il Covid-19. In una relazione adottata con 458 favorevoli, 149 contrari e 86 astensioni, gli eurodeputati propongono che si dia all’Eurocamera gli strumenti per verificare in maniera più efficace le politiche Ue sui vaccini.
        Per migliorare il livello di trasparenza nella relazione si chiede che la Commissione renda pubbliche le informazioni su chi si occupa delle trattative di acquisto dei vaccini, pubblicando i contratti di acquisto fatti con i fornitori, compresi i dettagli degli investimenti pubblici. Gli eurodeputati sottolineano come la diffusione di un maggior numero di informazioni contribuirebbe inoltre a contrastare lo scetticismo e la disinformazione sui tema.
        L’Eurocamera insiste inoltre affinché i futuri contratti sui vaccini stipulati dall”Ue includano clausole per l’aumento della disponibilità in tutto il mondo per aiutare anche i Paesi non europei a combattere la pandemia e ad accelerare il processo di vaccinazione globale.
        “Dobbiamo essere trasparenti su come i vaccini sono sviluppati, acquistati e distribuiti. Affinché la strategia vaccinale abbia successo, il pubblico deve ricevere più informazioni. Ciò aumenterà la sua fiducia nei vaccini e nell’investimento dell’Unione che ci ha portato vaccini gratis per tutti e in tempo record”. Così la relatrice del testo l’eurodeputata spagnola del Ppe, Dolors Montserrat. 
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Ce lo chiede l’Europa

    Ce lo chiede l’Europa

    Non è ancora finita e non si torna indietro. È questo il clima che si respira in Europa. Non sono certezze, ma segni sul percorso della crisi. È un po' un modo per fare i conti, per dire come stiamo messi e cosa ci aspetta. A che punto è la notte. Il primo messaggio,...