Valmarecchia. Ripartono le attività di “MICROCOSMI. Eventi, escursioni e incontri” una rete di comunità per la scoperta del Parco interregionale del Sasso Simone e Simoncello

Mag 4, 2021

  • Condividi l'articolo

    Ripartono le attività di
    “MICROCOSMI. Eventi, escursioni e incontri”
    una rete di comunità per la scoperta del
    Parco interregionale del Sasso Simone e Simoncello

    Un calendario di esperienze di scoperta e conoscenza del Parco – ma anche un progetto di dialogo territoriale, di ampliamento delle opportunità e condivisione di idee e strumenti. A comporre il programma l’associazione Chiocciola la casa del nomade che ha attivato collaborazioni importanti con Riserva Naturale Toscana, IT.A.CÀ Festival del Turismo Responsabile, il Festival “Artisti in Piazza” e Appennino l’hub. 

    Il 6 maggio un incontro di presentazione online, il 9 maggio la prima escursione.

     

    Il Parco del Sasso Simone e Simoncello – che collega Romagna, Marche e Toscana – riprende le attività proponendo “MICROCOSMI 2021” un calendario di esperienze di scoperta e conoscenza del Parco pensato come un processo culturale che coinvolge il territorio, basato sulla costruzione di sinergie e l’ attivazione di reti locali e nazionali.

    A comporre il programma, per il terzo anno consecutivo –  l’associazione Chiocciola la casa del nomade, un gruppo di giovani professionisti e ricercatori con sede a Pennabilli, dove gestiscono il Musss – Museo Naturalistico e Centro di Educazione ambientale (www.musss.it ) e sviluppano progetti educativi per adulti e bambini.

     

    La scelta dell’Ente Parco e di Chiocciola la casa del nomade  è stata quella di ampliare il programma – finora rivolto principalmente ad escursionisti e amanti della natura – con iniziative di vario genere (incontri, workshop, residenze artistiche etc.) allo scopo di sensibilizzare al rispetto e alla conoscenza dell’ambiente naturale un pubblico più ampio, creare occasioni di incontro e conoscenza tra abitanti e con i visitatori, generare nuove idee di sviluppo sostenibile, anche a partire da nuovi sguardi sul territorio offerti da esperti, artisti, scienziati, innovatori.

     

    Roberto Sartor, presidente dell’Associazione Chiocciola la casa del nomade spiega: “Gli ultimi anni – ancora di più con la pandemia – ci hanno messo di fronte a nuove necessità e domande e le aree interne sono sempre più al centro del dibattito nazionale. All’interno di questo dibattito emergono numerose esperienze che evidenziano come iniziative di comunità ben circoscritte, che si organizzano per creare beneficio a sé stesse e al territorio, siano diventate una valida risposta che genera un forte impatto sociale ed economico. Abbiamo quindi elaborato il progetto di Microcosmi 2021 a partire da queste osservazioni, immaginandolo come uno strumento permanente che facilita il dialogo nel territorio, un collettore di esperienze a sostegno di un processo più ampio di sviluppo sostenibile delle aree interne del nostro Appennino.”

    È stato al momento pubblicato il programma per il mese di maggio www.parcosimone.it (prima escursione domenica 9 maggio in collaborazione con FLUXO e Valmatrek) mentre si lavora per definire la proposta dei mesi estivi anche attraverso un ciclo di tre incontri online (22, 29 aprile e 6 maggio) dal titolo “Il Parco in rete”, un’occasione per condividere informazioni e per presentare alcune opportunità rivolte in particolare ai giovani, alle associazioni e alle imprese.

    L’incontro del 6 maggio (ore 19 http://www.parcosimone.it/il-parco-in-rete/) sarà anche occasione di parlare dell’importante collaborazione avviata con IT.A.CÀ Festival del Turismo Responsabile premiato dall’Organizzazione Mondiale del turismo dell’ONU per l‘eccellenza e l’innovazione nel turismo, che farà tappa al Parco Sasso Simone e Simoncello dal 23 al 26 settembre 2021. https://www.festivalitaca.net/ . Il programma del festival verrà costruito in base alle proposte provenienti da tutti coloro che vorranno aderire con idee e competenze e l’incontro del 6 maggio sarà occasione per dare inizio alla co-progettazione.

    Altra importante collaborazione riguarda la Riserva Naturale Toscana (adiacente al territorio del Parco) che nasce dalla volontà comune di creare sinergie tra le due aree protette e di valorizzarle nel loro insieme. Microcosmi 2021 esplorerà e racconterà anche questa vasta area compresa nel Comune di Sestino, di incredibile bellezza e di importanza storica, come dimostrano le collezioni del MANS, il Museo archeologico e naturalistico del borgo toscano, che sarà visitabile durante tutto il periodo estivo.

    Continuerà la sinergia anche con l’Associazione culturale Ultimo Punto, che organizza il festival “Artisti in Piazza” di Pennabilli (ancora in via di definizione) ed è stata siglata l’adesione ad Appennino l’hub, una rete territoriale per lo sviluppo di economie abitanti, di cui il Parco e Chiocciola la casa del nomade sono partner, che si occupa di facilitare e accompagnare idee di impresa nelle aree interne.

    Il programma del mese di maggio è consultabile in formato digitale sul sito  http://www.parcosimone.it/microcosmi2021/ o presso i principali IAT del territorio. Per rimanere aggiornati è possibile anche iscriversi alla newsletter direttamente dal sito.

     

    Tutte le informazioni sono disponibili anche sulla pagina Facebook e Instagram del Parco, inviando una mail a microcosmi.parcosimone@gmail.com o al numero 328 7268745.