Venezuela: Maduro, ‘dopo Trump con Biden nulla è cambiato’

Gen 2, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – CARACAS, 02 GEN – Il presidente venezuelano
    Nicolás Maduro ha sostenuto che dopo l’uscita di scena negli
    Stati Uniti di Donald Trump e l’arrivo del presidente Joe Biden, “nulla è cambiato” per il Venezuela, dato che “la persecuzione
    nei nostri confronti rimane”.
        In una intervista di fine anno concessa al giornalista
    Ignacio Ramonet e rilanciata dalla tv ‘all news’ venezuelana
    Telesur, Maduro ha insistito che con la nuova amministrazione
    statunitense “non vi è stato alcun segno di rettifica delle
    misure unilaterali crudeli – oltre 400 nell’era Trump – imposte
    nei nostri confronti”.
        Dopo aver ricordato che l’estradizione da Capo Verde negli
    Stati Uniti del diplomatico di origine colombiana ma
    naturalizzato venezuelano Alex Saab “ha costituito un sabotaggio
    di Washington del dialogo fra governo e opposizione venezuelani”
    che era stato avviato nell’agosto scorso in Messico, il capo
    dello Stato ha sostenuto che “molte cose per Saab devono
    cambiare prima che noi possiamo tornare a sederci a quel tavolo
    negoziale”.
        Per quanto riguarda le relazioni con gli Stati Uniti, Maduro
    ha quindi osservato: “Chissà quando, e con chi potrà aprirsi la
    possibilità di un dialogo bilaterale diretto, coraggioso,
    sincero e comprensivo. Magari – ha sottolineato – fosse con il
    governo di Joe Biden, ma se si realizza bene, altrimenti
    continueremo con la nostra battaglia”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • 2-0 all’Athletic, il Real Madrid vince la Supercoppa di Spagna

    2-0 all’Athletic, il Real Madrid vince la Supercoppa di Spagna

    (ANSA) - ROMA, 16 GEN - Il Real Madrid ha vinto la Supercoppa di Spagna battendo 2-0 a Riad l'Athletic Bilbao. La squadra guidata da Carlo Ancelotti, che aveva eliminato il Barcellona ai supplementari in semifinale, ha conquistato così il primo titolo della stagione...

    Locatelli: ‘La quarta dose? Semmai potrebbe riguardare i fragili’

    Locatelli: ‘La quarta dose? Semmai potrebbe riguardare i fragili’

    "Fare il booster ogni 4 mesi? Io non lo darei così per scontato. Solo i tempi di osservazioni e indagini ben condotte ci diranno se ci sarà questa necessità. Semmai il discorso sulla quarta dose potrebbe riguardare i fragili". Lo ha detto il presidente del Consiglio...