Vestager, due anni per adozione norme Ue su Big Tech

“Speriamo che” l’iter per approvare le nuove norme Ue sul digitale “sia il più veloce possibile” e serva “un anno e mezzo” e “poi altri sei mesi prima che il regolamento entri in vigore”. Così la vicepresidente della Commissione Ue, Margrethe Vestager, presentando la proposta di regolamento sul digitale.

“Servirà un rodaggio per la nomina” della aziende considerate ‘gatekeeper’ che saranno soggette alle norme, “ma siamo impazienti di lavorare con il Parlamento Ue e il Consiglio”, ha detto Vestager, sottolineando anche che l’Ue vuole “rimettere ordine nel caos del traffico su internet”.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte