Via al mercato per il Cagliari, rossoblù costretti a rivoluzione

Gen 3, 2022

Condividi l'articolo

(ANSA) – CAGLIARI, 03 GEN – Cagliari costretto a cambiare per
non sprofondare. Oggi il via agli affari, ma il suo problema è
l’indice di liquidità: non può spendere se prima non ha venduto
o tagliato gli ingaggi. Per questo, in attesa di definire alcune
operazioni in uscita, le prime mosse sono state a costo zero:
oggi le visite mediche e forse il tesseramento di Goldaniga,
ormai ex Sassuolo. Test sanitari già fatti per l’altro
difensore, Lovato, in prestito dall’Atalanta: nelle prossime ore
dovrebbe essere annunciata la firma. Per la retroguardia non è
finita: si parla anche di Izzo o Gabbia. Il reparto deve fare i
conti con gli addii di Godin, che ieri ha iniziato ad allenarsi
da solo in Sudamerica in attesa di trovare sistemazione forse in
Liga. Il trasferimento consentirebbe una sostanziale sforbiciata
agli ingaggi. Anche Caceres non rientra più nei programmi.
    Altro reparto da rinforzare è il centrocampo: la mossa per
ottenere il via libera alle spese però dovrebbe essere la
cessione di Nandez. O in A all’Inter o in Inghilterra al Leeds.
    Il giocatore è valutato circa 35 milioni, ma la cifra potrebbe
abbassarsi. Il Cagliari sta mettendo nel mirino due giocatori:
Diawara della Roma e Bajrami dell’Empoli. In quest’ultimo caso
il portiere Vicario potrebbe essere utilizzato come conguaglio.
    Sempre sulla linea dei centrocampisti, ma sulla fascia sinistra
in una mediana a cinque, giocherebbe il giovane giallorosso
Calafiori: qualche giorno fa era fatta, ma ora ci sarebbero
complicazioni. Se dovesse arrivare il giocatore di Mourinho,
andrebbe via uno tra Dalbert e Lykogiannis. Sì pensa anche
all’attacco: Keita è in Coppa d’Africa, ma nel frattempo
potrebbe entrare anche lui in qualche trattativa in uscita. Il
sogno è Mayoral della Roma. Ma il giocatore ex Real per ora
vorrebbe sistemarsi in qualche altro club in zona Europa. Più
che altro davanti, il Cagliari dovrà resistere alla tentazione
di cedere Joao Pedro, il più richiesto dei rossoblù. Piace anche
Cragno, ma a quel punto bisognerebbe cercare un altro portiere
anche nel caso di promozione di Radunovic. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte