Via libero definitivo Pe a direttiva Ue su salario minimo

Condividi l'articolo

 “Il salario minimo nell’Ue dovrebbe garantire condizioni di vita e di lavoro dignitose e i Paesi Ue dovrebbero promuovere la contrattazione collettiva delle retribuzioni”. Questa la richiesta nella nuova legislazione sui salari minimi adeguati nell’Ue, approvata in via definitiva dal Parlamento europeo con 505 voti a favore, 92 contrari e 44 astenuti. I Paesi Ue, come l’Italia, in cui il salario minimo gode già di protezione grazie ai contratti collettivi, non saranno tenuti a introdurlo o a rendere universalmente applicabili gli accordi già previsti. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte