Violenza donne: ‘Fiamma Viva’ per trent’anni Casa a Bologna

Nov 25, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – BOLOGNA, 25 NOV – In occasione del 25 novembre,
    Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, la Casa
    delle donne di Bologna presenta ‘Fiamma Viva’, un intervento
    artistico a cura di Cheap realizzato da To/Let, un’opera di
    street art orizzontale che si propone di raccontare l’attivismo
    della Casa e rappresenta un patrimonio per la città.
        Realizzata in collaborazione con il Quartiere Porto Saragozza
    grazie ad un patto di collaborazione, l’opera si trova
    all’interno dei Giardini Lorusso in via Ludovico Berti. Si
    tratta di un progetto che mette in relazione l’attuale edizione
    del festival ‘La Violenza Illustrata’ con l’edizione precedente,
    poiché nasce da un progetto avviato in occasione dei 30 anni
    della Casa delle donne per non subire violenza nel 2020. In occasione della 15/a edizione del festival, la Casa delle
    donne ha presentato il progetto, in collaborazione con Cheap (un
    progetto di arte pubblica nato nel 2013 dall’intesa creativa di
    sei donne), per la realizzazione di un wall per le donne.
        L’obiettivo era quello di realizzare un intervento artistico che
    simboleggiasse e rappresentasse l’impegno collettivo contro la
    violenza alle donne. Per realizzarlo è stato aperto un
    crowdfunding, che ha raccolto oltre 2500 euro grazie al sostegno
    di 83 donatrici e donatori. Così, ad un anno di distanza e
    grazie al sostegno di Cheap, delle To/Let (duo di artiste che
    lavora su progetti in relazione allo spazio architettonico
    fisico e sensoriale), delle sostenitrici e dei sostenitori che
    hanno partecipato al crowdfunding, del Comune di Bologna e del
    Quartiere Porto Saragozza, si è arrivati all’inaugurazione di un
    intervento artistico corale e collettivo, che “nel raccontare
    l’attivismo della Casa delle donne negli ultimi 30 anni si fa
    rappresentazione della lotta contro la violenza sulle donne”.
        (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Green pass falsi su Telegram, scoperti autori truffa

    Green pass falsi su Telegram, scoperti autori truffa

    (ANSA) - ROMA, 27 NOV - Proponevano sulle chat di Telegram green pass perfettamente funzionanti, in vendita a cento euro l'uno. La truffa è stata scoperta dal Nucleo speciale tutela privacy e frodi tecnologiche della Guardia di Finanza in un'indagine coordinata dalla...