‘Vittoria’ Ronaldo, giudice Usa respinge causa per stupro

Giu 11, 2022

  • Condividi l'articolo

    “Vittoria” per Cristiano Ronaldo. Il giudice di Las Vegas Jennifer Dorsey respinge la causa per stupro intentata da Kathryn Mayorga contro la stella del Manchester United. La decisione è motivata con la “malafede” del legale dell’accusatrice, Leslie Mark Stovall, e l’utilizzo di documenti rubati sui colloqui fra Ronaldo e i suoi legali. Fatti che, secondo la corte, hanno macchiato il caso in modo irrecuperabile.
        Nelle 42 pagine in cui è raccolta la sua decisione, Dorsey spiega di aver archiviato il caso a titolo definitivo senza possibilità di essere ripresentato. “L’acquisizione e l’uso continuato di documenti” rubati “è stato in malafede”, scrive il giudice criticando durante Stovall per il suo modo di operare.
        “Merita sanzioni dure”, dice Dorsey. Il giudice già nei mesi scorsi aveva segnalato di essere pronta a chiudere il caso dopo che Mayorga non aveva rispettato una scadenza procedurale nel suo tentativo di ottenere più di 25 milioni di dollari da Ronaldo.
        La donna ha dichiarato di essere stata stuprata nel 2009 dal calciatore a Las Vegas e ha ricevuto dall’entourage del campione 375.000 dollari in cambio della riservatezza assoluta sui fatti.
        Un accordo che, secondo Mayorga, è stato però violato da Ronaldo o dal suo staff con la pubblicazione della vicenda sui media europei. E’ stato infatti il tedesco Der Spiegel nel 2017 a pubblicare, sulla base di indiscrezioni e di documenti ottenuti, la storia. La pubblicazione è stata l’occasione per Mayorga per chiedere a Ronaldo 25 milioni di dollari di danni. Il suo tentativo si però infranto nella giustizia americana.
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Folgorato da palo pubblica illuminazione, 13enne in ospedale

    Folgorato da palo pubblica illuminazione, 13enne in ospedale

    (ANSA) - MONTENERO DI BISACCIA, 29 GIU - E' stato trasferito dall'ospedale di Termoli a quello di Foggia un tredicenne rimasto folgorato ieri sera durante una festa di quartiere a Montenero di Bisaccia (Campobasso), in contrada Torricella. Il ragazzino, secondo una...

    Rimini. Riminese contagiato da vaiolo scimmie non è più contagioso

    Rimini. Riminese contagiato da vaiolo scimmie non è più contagioso

    Sta bene il ragazzo riminese colpito dal vaiolo delle scimmie, il primo caso in provincia. E finora nessuna delle persone che aveva avuto stretti contatti con lui è risultata contagiata. Il decorso è stato tutto sommato rapido e non ha mai destato preoccupazione nei...