Weekend a teatro, tra Bergamasco, Ozpetek e Buccirosso

Nov 24, 2021

  • Condividi l'articolo

    Dalla potente Cassandra di Sonia Bergamasco al debutto di Ferzan Ozpetek e le risate di Carlo Buccirosso. Sono alcuni degli spettacoli teatrali in scena nel prossimo weekend.
    NAPOLI e MILANO – Dopo il debutto al Pompeii Theatrum Mundi in estate, Sonia Bergamasco riporta in scena la sua potente interpretazione di “Resurrexit Cassandra”, spettacolo scritto e diretto dal regista fiammingo Jan Fabre e dedicato alla figura tra le più tragiche e appassionate della mitologia greca, che vanta un dono che è insieme dannazione: conoscere il futuro ma non trovare ascolto. In questi giorni al San Ferdinando a Napoli e da martedì al Franco Parenti di Milano, uno spettacolo visionario, un assolo multimediale, con il prologo di Ruggero Cappuccio che affida alla voce della figlia del re di Troia un atto d’accusa contro la distruzione del pianeta. Cassandra avrebbe potuto salvare il mondo già molte volte dai disastri che l’uomo sta provocando contro sé stesso e la Terra. Ma mai è stata ascoltata. Fino al 28 novembre e dal 30 novembre al 2 dicembre.
    MILANO – Non solo regista di cinema, teatro e tv (in arrivo la serie dal suo “Fate ignoranti”), non solo scrittore, ora Ferzan Ozpetek debutta anche come attore, protagonista assoluto di “Ferzaneide – Sono ia!”, suo spettacolo, sabato agli Arcimboldi. Un viaggio sentimentale tra ricordi, suggestioni e figure umane che hanno ispirato molte delle sue pellicole. “Vorrei parlare alle persone che hanno incontrato il mio cinema – racconta lui – ai molti che hanno letto le pagine dei miei tre romanzi, agli altri ancora che hanno ascoltato l’opera lirica delle mie dame straziate d’amore, Aida Traviata Butterfly”. Il 27 novembre.
    ROMA – Una notte per svelare ciò che non era mai stato detto. Tre sorelle vegliano, come nelle vecchie tradizioni siciliane, il marito morto della minore. Il velo del silenzio, del pudore, delle bugie viene squarciato da un vortice di confessioni e dall’esplosione di emozioni, in un chiacchiericcio di musicalità e pungente ironia le donne vengono trascinate in un’atmosfera surreale. All’indomani della Giornata per l’eliminazione della violenza contro le donne, arriva martedì alla Sala Umberto “Taddarite – Pipistrelli”, testo scritto e diretto da Luana Rondinelli e interpretato da Donatella Finocchiaro, Claudia Potenza e la stessa regista. “Una storia vera – racconta lei – di donne succubi, schiave, “sciroccate”, prese alla gola dalla morsa del destino che le accomuna, dai segreti stretti in grembo, dalle lingue morse pur di non parlare ed evitare la vergogna per rendersi coraggiose e sopportare le violenze subite dai mariti”. Dal 30 novembre al 5 dicembre.
    ROMA – Carlo Buccirosso torna in teatro con “La rottamazione di un uomo perbene”, sua nuova commedia in questi giorni al Quirino Gassman, che prende spunto da uno dei più diffusi incubi degli italiani: l’arrivo delle cartelle esattoriali di Equitalia. La “vittima” è Alberto Pisapia, ristoratore di professione che si ritrova a combattere una personale e disperata battaglia contro gli attacchi spietati di Equitalia che, con inesorabile precisione lo colpisce quasi quotidianamente nella quiete della propria abitazione, ormai ipotecata da tempo. Come se non bastasse, il più spietato ed integerrimo funzionario dell’Agenzia delle Entrate è proprio sua suocera Clementina. Con anche Donatella De Felice, Elvira Zingone, Giordano Bassetti, Fiorella Zullo, Peppe Miale, Gino Monteleone, Matteo Tugnoli, Davide Marotta, Tilde De Spirito. Fino al 5 dicembre.
    TORINO – E’ un doppio Eduardo De Filippo quello che Carlo Cecchi porta in scena al Gobetti, mettendo in fila uno dopo l’altro “Dolore sotto chiave”, testo nato come radiodramma nel 1958, con Eduardo e la sorella Titina nel ruolo dei protagonisti, i fratelli Rocco e Lucia Capasso; e “Sik Sik l’artefice magico”, scritto nel 1929 e uno dei capolavori del Novecento, con un illusionista maldestro e squattrinato che si esibisce in teatri di infimo ordine insieme con la moglie Giorgetta e Nicola, che gli fa da spalla. Con anche con Angelica Ippolito, Vincenzo Ferrera, Dario Iubatti, Remo Stella, Marco Trotta. Fino al 28 novembre.
    PADOVA – Giulio Scarpati, diretto da Eugenio Allegri, porta domani al Verdi “Il teatro comico” di Carlo Goldoni. Un testo metateatrale, con il mondo e il teatro protagonisti, che in uno scambio continuo di piani racconta di una compagnia impegnata nelle prove di uno spettacolo. Si ride grazie alla presenza esilarante delle antiche maschere della Commedia dell’Arte, all’ironia dei personaggi e ai loro battibecchi con il capocomico Orazio/Goldoni. Dal 24 al 28 novembre.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Covid: Conference League; rinviata Tottenham-Rennes

    Covid: Conference League; rinviata Tottenham-Rennes

    La partita di giovedì fra Tottenham e Rennes, valida per la fase a gironi della Conference League, è stata rinviata a causa del focolaio di Covid nel club londinese, dove ci sono 13 positivi, fra i quali otto giocatori. L'annuncio del rinvio è stato dato dal...

    Bonucci, ‘speravamo nel primato, obiettivo minimo i quarti’

    Bonucci, ‘speravamo nel primato, obiettivo minimo i quarti’

    (ANSA) - TORINO, 08 DIC - "Ci speravamo che potesse succedere: dovevamo pensare a noi e non a ciò che capitava in Russia, è stato bello festeggiare alla fine insieme ai nostri tifosi": così Leonardo Bonucci commenta la qualificazione agli ottavi di finale della...