Wenger, il Mondiale ogni due anni è chiesto da 166 Paesi

Set 9, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 09 SET – “Abbiamo deciso di riorganizzare il
    calendario internazionale delle partite perché 166 Paesi ci
    hanno chiesto di organizzare il Mondiale ogni due anni. Vediamo
    se si potrà cambiare o no perché siamo in una democrazia, ma
    sono convinto che il mio piano sia quello giusto”. Lo ha detto
    il capo dello sviluppo del calcio mondiale della Fifa, Arsene
    Wenger a margine della presentazione in Qatar del programma ‘Il
    calcio del domani’, un progetto studiato dal Technical Advisory
    Group per rivisitare il calendario internazionale dal 2024 in
    poi.
        “La nostra missione è quella di migliorare la qualità della
    competizione a livello mondiale – spiega da Doha l’ex manager
    dell’Arsenal -. Una delle preoccupazioni principali è il numero
    delle partite, si gioca troppo. Vogliamo gare che abbiano un
    significato maggiore, vogliamo focalizzarci sulla qualità e non
    sulla quantità. Meno partite, meno competizioni e il nostro
    piano prevede meno stop and go per le nazionali, una o due
    finestre per le qualificazioni, meno trasferte e più riposo per
    i calciatori”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Ciclismo:investito da auto; muore a 37 anni Chris Anker Sorensen

    Ciclismo:investito da auto; muore a 37 anni Chris Anker Sorensen

    (ANSA-AFP) - ROMA, 19 SET - L'Unione Ciclistica Internazionale ha annunciato la morte dell'ex ciclista danese Chris Anker Sorensen, vincitore in particolare di una tappa al Giro nel 2010. La morte è avvenuta secondo diversi media in un incidente stradale mentre era in...

    Pugilato:Broili sul ring con tatuaggi nazisti, dura condanna Fpi

    Pugilato:Broili sul ring con tatuaggi nazisti, dura condanna Fpi

    (ANSA) - ROMA, 18 SET - Dura condanna da parte della federazione italiana pugilato per quanto visto sul ring di Trieste dove in un incontro per il titolo italiano dei pesi Superpiuma il triestino Michele Broili si è presentato con un torace interamente coperto da...