Zelensky: ‘L’attenzione sull’Ucraina non si affievolisca’

Giu 21, 2022

  • Condividi l'articolo

    “Più dura la guerra, più è difficile competere per l’attenzione di centinaia di milioni di persone in diversi Paesi. Ma farò tutto il possibile affinché l’attenzione sull’Ucraina non si affievolisca”. Lo ha detto ieri il presidente Volodymyr Zelensky citato da Ukrinform. “Le forze di invasione russe continuano a bombardare le città ucraine, il che dimostra che la Russia è un male che può essere fermato solo sul campo di battaglia”, ha aggiunto. “La Russia è molto nervosa. Ancora bombardamenti su Charkiv e Odessa, ancora tentativi di brutali azioni offensive nel Donbass. Stiamo difendendo Lysychansk e Severodonetsk. La situazione più difficile è in questa regione, dove ci sono le battaglie più dure”, ha detto Zelensky.

    Intanto la televisione russa viene trasmessa adesso nell’intera regione occupata di Kherson, nel sud dell’Ucraina, attraverso 24 canali: lo ha reso noto oggi il ministero della Difesa russo. Lo riporta la Tass. 

    Oltre 1.500 civili ucraini sono detenuti nelle carceri russe, ha detto ieri nel corso di una conferenza stampa la vicepremier ucraina Iryna Vereshchuk, secondo quanto riporta il Kyiv Independent. “Si trovano a Rostov, a Kursk, sono in prigione, sono detenuti come prigionieri di guerra, anche se non dovrebbero esserlo”, ha sottolineato Vereshchuk, aggiungendo che tra i civili ci sono sacerdoti, volontari, attivisti, giornalisti e responsabili di enti locali ucraini. Le autorità di Mosca hanno deportato 1,2 milioni di cittadini ucraini in Russia dall’inizio dell’invasione, secondo Iryna Vereshchuk, riporta l’agenzia Ukrinform. “Ho il dato di quanti sono stati deportati in totale, ed è leggermente diverso da quello fornito dalla Russia. Ma capite che la Russia non dice mai la verità… Dicono che si tratta di quasi due milioni di persone. Secondo i nostri servizi di intelligence si tratta di circa 1,2 milioni di persone”, ha detto Vereshchuk sottolineando che i bambini sono 240.000, di cui 2.000 sono orfani.
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • I ministri dello Sport di 33 paesi chiedono sanzioni contro la Russia

    I ministri dello Sport di 33 paesi chiedono sanzioni contro la Russia

    I ministri dello Sport di 33 paesi hanno firmato una dichiarazione congiunta chiedendo di sospendere l'adesione di Russia e Bielorussia alle organizzazioni sportive internazionali e di vietare le trasmissioni televisive di competizioni sportive internazionali in...

    Rugby: Italia-Romania 45-13

    Rugby: Italia-Romania 45-13

    (ANSA) - ROMA, 01 LUG - L'Italia centra il terzo successo consecutivo dopo Cardiff e Lisbona andando a battere a Bucarest la Romania per 45-13 (19-6), secondo più ampio margine mai fatto registrare dalla nazionale di rugby nei quarantatré precedenti con i romeni....